Contenuto sponsorizzato

Riempiva di botte la nonna di 80 anni per avere soldi e acquistarsi la droga, giovane condannato a due anni di carcere

La vicenda è avvenuta nel bellunese, la povera anziana per sottrarsi alla furia del nipote era costretta a chiudersi in camera. Oltre alle aggressioni fisiche anche quelle verbali erano quotidiane 

Pubblicato il - 09 aprile 2022 - 08:50

BELLUNO. E' stato condannato a due anni di carcere, con pena sospesa, il giovane residente nel bellunese che picchiava la nonna di 80 anni per farsi dare i soldi che usava per acquistare droga. 

 

La sentenza è arrivata nei giorni scorsi. Il giovane si era allontanato dalla casa dove abitava con i genitori e aveva chiesto alla nonna di poter essere accolto. La convivenza, però, fin dall'inizio si è dimostrata molto difficile. 

 

Il nipote aveva sempre bisogno di soldi e per farseli dare dalla nonna non esitava nel mettergli le mani addosso. In alcuni casi la povera anziana era costretta anche a chiudersi in camera da letto per scappare dalla furia del ragazzo

 

Non solo aggressioni fisiche ma anche insulti e minacce. La vicenda, alla fine, è finita in tribunale e il giovane ora è stato condannato a 2 anni di carcere pena sospesa

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato