Contenuto sponsorizzato

Spaccio a Trento, tre giovani cercano di scappare gettando 51 grammi di cocaina purissima nei cespugli: arrestati dai carabinieri

I tre, tutti tra i 18 ed i 22 anni, erano stati notati inizialmente in piazza Santa Maria Maggiore, dove alla vista dei militari si erano dileguati. Insospettiti, i carabinieri si sono quindi messi alla loro ricerca, rintracciandoli dopo circa mezz'ora sul Lungadige Giacomo Leopardi

Pubblicato il - 31 March 2022 - 17:18

TRENTO. Tentano di scappare dai carabinieri gettando 51 grammi di cocaina purissima nei cespugli: arrestati a Trento tre giovani dai 18 ai 22 anni. La vicenda si è svolta nel pomeriggio di ieri nel capoluogo, dove i tre (tutti di nazionalità tunisina e senza fissa dimora, due dei quali con precedenti penali specifici) sono stati notati in Piazza Maria Maggiore mentre si dileguavano alla vista dei militari.

 

Insospettiti, i carabinieri si sono subito messi alla loro ricerca, rintracciandoli dopo circa mezz'ora sul Lungadige Giacomo Leopardi, seduti su una panchina. Vedendoli, i tre hanno gettato alcuni involucri di plastica nei cespugli, tentando senza successo la fuga. Con l'aiuto di Heni e Zito, i due cani antidroga, i militari hanno quindi recuperato i due grossi involucri gettati poco prima e contenenti complessivamente 51 grammi di cocaina, che da una prima analisi è risultata purissima.

 

Insomma, una volta “tagliata” la droga i tre avrebbero potuto confezionare un ingente quantitativo di dosi da immettere sul mercato. I giovani sono stati trasportati, in attesa dell'udienza di convalida, nella casa circondariale di Trento. “L'intensificazione dei controlli – spiegano i carabinieri in una nota – già nelle ultime settimane aveva portato all'arresto di quattro spacciatori e al deferimento in stato di libertà di altre 7 persone, nonché al sequestro complessivo di 200 grammi di hashish, 95 grammi di eroina e 55 grammi di cocaina”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 luglio - 19:56
Il sindaco di Levico, Gianni Beretta: "La comunità è molto provata. E' difficile trovare le parole a fronte di una tragedia enorme, che ci [...]
Cronaca
05 luglio - 19:37
Le accuse di Debora Campagnaro, sorella di Erica una delle alpiniste disperse dopo la tragedia sulla Marmolada: “Se ci fosse stato un bollettino [...]
Cronaca
05 luglio - 18:21
Grande il lutto in tutta la comunità per la scomparsa di Filippo Bari, morto sul ghiacciaio della Marmolada: parte anche una raccolta fondi. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato