Contenuto sponsorizzato

Sparatoria nella metro a New York, caccia all'uomo e la polizia sulle tracce di Frank James: una taglia da 50 mila euro

Sono 29 le persone ferite nell'attacco alla metropolitana, nessuno sarebbe in pericolo di vita. Continua la caccia all'uomo delle forze dell'ordine, Frank James è titolare della carta di credito utilizzata per noleggiare il furgoncino della fuga

Pubblicato il - 13 aprile 2022 - 12:55

NEW YORK. Sono arrivate a 29 le persone ferite nella sparatoria di New York, nessuno è fortunatamente in pericolo di vita mentre continua la caccia all'uomo da parte delle forze dell'ordine (Qui articolo). Il ricercato è Frank James, la polizia chiede a chi ha informazioni di farle conoscere agli operatori della linea appositamente telefonica allestita. 

 

Non sono ancora state formulate accuse specifiche, ma James viene definito "person of interest" e risulta il titolare della carta di credito usata per affittare il furgoncino legato all’attacco e trovato a pochi isolati dalla stazione di Sunset Park a Brooklyn. Gli abiti simili a quelli dei dipendenti della Metropolitan Transportation Authority gli avrebbero consentito di mimetizzarsi tra la folla e di scappare dopo la sparatoria.

 

E' attualmente ricercato in quanto potrebbe avere informazioni sull'attacco che si è verificato martedì 12 aprile a New York dove un uomo ha estratto dallo zaino un fumogeno, quindi ha indossato la maschera antigas e ha fatto fuoco: almeno 33 i colpi esplosi prima che l'arma si inceppasse. Sono state trovati dalle forze dell'ordine inoltre fuochi d'artificio, benzina e due granate fumogene inesplose. 

 

Le autorità sono a conoscenza che James ha affittato il furgone a Philadelphia. Non viene definito il presunto o un sospetto autore dell'attacco ma c'è una taglia da 50 mila dollari.

 

AGGIORNAMENTO: il 62enne Frank R. James, sospettato di essere l'autore della sparatoria nella metro di New York, è stato fermato. L'annuncio è arrivato dal sindaco della Grande mela. E' stato identificato da un passante mentre era seduto a un McDonald's. E' accusato di terrorismo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato