Contenuto sponsorizzato

Un fienile divorato dalle fiamme in Alto Adige (FOTO e VIDEO). Un centinaio i vigili del fuoco allertati per gestire l'emergenza: salvate 20 mucche dalla stalla

L'incendio è divampato a Santa Maddalena in val Casies: una densa nube si è levata in cielo e poi si sono sviluppate le fiamme, anche molto alte e visibili a distanza. Circa 100 i vigili del fuoco operativi per gestire l'emergenza e per fronteggiare il rogo

Foto e video dei Vigili del fuoco volontari di S. Maddalena Casies
Pubblicato il - 13 marzo 2022 - 11:06

SANTA MADDALENA IN VAL CASIES. I vigili del fuoco sono accorsi in massa per un vasto incendio che ha coinvolto un fienile in Alto Adige. Fortunatamente non ci sono feriti e sono state portate in salvo anche una ventina di vacche.

 

L'allerta è scattata intorno alle 21 di sabato 12 marzo a Santa Maddalena in val Casies, quando una densa nube si è levata in cielo e poi si sono sviluppate le fiamme, anche molto alte e visibili a distanza.


Immediato l'allarme e sul posto si sono portati diversi i soccorsi, ambulanze della Croce bianca e forze dell'ordine mentre sono stati attivati diversi vigili del fuoco di zona: i corpi di Santa Maddalena di Casies, di San Martino in Casies, di Colle, di Monguelfo e di Tesido.

Un centinaio i pompieri coinvolti per gestire l'emergenza: il fienile era completamente avvolto dalle fiamme e gli operatori si sono messi subito a lavorare per limitare i danni agli edifici limitrofi e per evitare che le fiamme si propagassero alla zona circostante.


Un'operazione lunga e complicata, sono state costruite diverse lunghe linee di alimentazione per poter avere l'acqua e fronteggiare l'enorme incendio. 


Il fienile è andato distrutto ma il tempestivo intervento a permesso di evitare che gli altri edifici o che l'area boschiva venissero coinvolti dal tremendo rogo.


Fortunatamente non sono stati registrati feriti e gli animali della stalla sono stati portati in salvo. Sono ancora in corso le attività di bonifica e di monitoraggio, mentre i tecnici e le forze dell'ordine sono operativi per stabilire le cause dell'incendio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato