Contenuto sponsorizzato

Aggredisce a calci e insulti i carabinieri. Arrestata una 23enne

La giovane è stata trovata in possesso di oggetti in oro, due cellulari, una macchina fotografica e molto contate, di cui non ha giustificato la provenienza 

Pubblicato il - 11 March 2017 - 12:24

TRENTO. Oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. A tanto deve rispondere la giovane 23 enne ucraina che nella giornata di ieri è stata arrestata e condotta presso la caserma dei Carabinieri di Trento.

 

A mezzogiorno di ieri, infatti, le forze dell'ordine sono state allertate da un cittadino che lamentava il danneggiamento della propria autovettura da parte della giovane.

 

Ad intervenire immediatamente sul posto sono stati i carabinieri della stazione di Vallelaghi che durante il controllo per l'identificazione sono stati aggrediti a calci e insultati con frasi oltraggiose e calunniose.

 

La responsabile, condotta in caserma, è stata trovata in possesso di oggetti in oro, due cellulari , una macchina fotografica e molto contate, di cui non ha giustificato la provenienza e per i quali sono in corso degli accertamenti.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 January - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 January - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato