Contenuto sponsorizzato

Cadono intonaco e calcinacci, sgomberato l'Istituto di Formazione Professionale 'Sandro Pertini'

L'ufficio amministrativo della scuola, l'unico in funzione in questo momento, è stato trasferito a Maso Ginocchio

Pubblicato il - 18 July 2017 - 18:20

TRENTO. La Provincia ha deciso oggi di sgomberare in via precauzionale l'edificio in cui è ospitato l'Istituto di Formazione Professionale "Sandro Pertini" in Viale Verona a Trento.

 

A seguito infatti di alcune verifiche programmate, al piano rialzato dell'ala centrale, si è riscontrato un rigonfiamento della parete di tutto il corridoio con parziale collasso e caduta di intonaco e calcinacci.

 

Il crollo ha compromesso l'interno di un salone di estetica nel quale, durante l'attività didattica sono presenti circa una trentina di studenti.

 

Immediatamente è stato chiesto l'intervento dei vigili del fuoco di Trento che hanno provveduto a delimitare le zone dove è avvenuto il collasso. E' stato svolto anche il sopralluogo del Servizio Opere Civili condotto dal dirigente Claudio Pisetta assieme ad alcuni collaboratori che hanno anche sollecitato l'immediata interdizione della zona.

 

L'ufficio amministrativo della scuola, l'unico in funzione in questo momento, è stato trasferito a Maso Ginocchio, in via Giusti, presso la sede di tsm-Trentino School of Management. A breve, partiranno quindi i lavori di consolidamento della struttura, in modo da consentire un regolare inizio di anno scolastico.  In seguito ad una serie di verifiche programmate, che hanno evidenziato alcuni problemi di carattere strutturale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 17:39

Sono stati analizzati 3.854 tamponi tra molecolari e antigenici. Sale il numero dei pazienti in ospedale, compreso nel reparto di terapia intensiva. Oggi 193 guarigioni. Trovati 40 casi tra gli over 70 e 90 contagi tra bambini e ragazzi in età scolare

05 March - 17:02

Ancora non sono ufficiali le classificazioni per colori anche se Repubblica inserisce le due provincie autonome in zona rossa (Bolzano lo sarà comunque per decisione di Kompatscher, fino al 15 marzo). Intanto emergono i dati sull'Rt. Per il Trentino rischio ''moderato ad alta probabilità di progressione'' per l'Alto Adige seconda settimana con Rt da ''zona gialla'' e a un passo dalla zona bianca della Sardegna

05 March - 16:53

“La decisione della Germania è a dir poco preoccupante. Chiediamo di fermare questa escalation che, non solo danneggia gli autotrasportatori, ma finirà per abbattersi contro l’economia italiana", così commentano la proroga tedesca i presidenti dei gruppi autotrasporto delle tre associazioni trentine Associazione Artigiani, Fai-Conftrasporto e Confindustria

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato