Contenuto sponsorizzato

Discussione tra italiana indignata e stranieri senza biglietto. Per il Corriere.it era la tratta Milano - Lodi, ma è successo ad Ala

La persona che ha fatto il filmato con un cellulare ha ripreso la fase finale di una lunga discussione avvenuta sul treno Bolzano - Verona tra dei passeggeri di stranieri che si rifiutavano di fare il biglietto e la controllora. "Sono andata un po' sopra la righe ma la situazione era davvero al limite"

Di Luca Pianesi - 20 settembre 2017 - 20:28

ALA. Treno Milano - Lodi? No Bolzano - Verona, zona Ala, con classica dinamica di passeggero che non paga il biglietto e che a parole aggredisce il controllore, meglio: la controllora. Il video, girato con il cellulare da una cittadina di Ala, e caricato sui social, in pochi giorni è diventato virale, finendo, addirittura, sul sito del Corriere della Sera. Il Corriere Tv, infatti, l'ha pubblicato nella sezione "Milano" riconducendolo, però, alla tratta Milano - Lodi. "Domenica 17 settembre - si legge sull'articolo a corredo del video - due uomini di colore, in treno senza biglietto sulla linea Milano-Lodi, hanno risposto «Stai zitta» alla capotreno intervenuta per controllare i titoli di viaggio. A quel punto una passeggera è andata su tutte le furie e ha cominciato a filmare tutto col cellulare, urlando «Questa è l’Italia, noi paghiamo anche per voi», e insultandoli".

 

 

In realtà, come detto, il filmato è stato girato sulla tratta Ala - Verona. Abbiamo raggiunto telefonicamente l'autrice che c'ha spiegato cos'era successo: "Siamo saliti sul treno intorno alle 8.35 direzione Verona per poi prendere la coincidenza. Con noi sono salite anche due uomini, una donna e un bambino stranieri. Eravamo sull'ultima carrozza e poco dopo è passata la controllora. Ha chiesto i biglietti a tutti e quando l'ha chiesti a loro questi hanno cominciato ad insultarla dicendole che non lo avevano e non avevano intenzione di farlo. Lei, poverina, s'è girata verso gli altri utenti e ha detto ad alta voce 'tutte le volte così, tutti i giorni le stesse scene'. Poi le è suonato il cellulare e si è allontanata andando in un'altra carrozza. Quando poi è tornata verso il nostro scompartimento il più grosso di questi signori, un omone che sarà stato alto 1 metro e 85 l'ha bloccata nello spazio vicino alle porte d'uscita e ha cominciato a gridarle contro di smetterla di rompere le scatole, di farla finita che tanto loro il biglietto non lo pagavano e nemmeno la multa. Al ché prima un signore di 65-70 anni e poi anche io ci siamo alzati per dare man forte alla controllora". 

 

 

 

 

Quel che ha dato più fastidio alla signora che ha cominciato a riprendere tutto con il cellulare è stato proprio il fatto che questi signori se la prendessero con una donna, sola e a suo modo indifesa. "Cosa avrebbe potuto fare? - prosegue la signora - fermare il treno causando un grave disservizio a tutti gli altri passeggeri? Usare le maniere forti rischiando di finire peggio che mai? L'avevo vista proprio in difficoltà e allora ho cominciato a riprendere anche per tutelare me stessa. Poi durante il video, chiaramente, anche io ero molto agitata e sono parsa, forse un po' troppo sopra le righe. Tra i tanti che mi hanno detto che ho avuto coraggio e che ho fatto bene ci sono stati anche quelli che mi hanno criticato ma la situazione era davvero al limite".

 

Ed effettivamente come il Dolomiti ci siamo occupati più volte anche noi della questione legata alla tratta che copre quotidianamente il Regionale Verona - Bolzano. Sono stati tantissimi i casi di controllori aggrediti non solo a parole ma in alcuni casi anche fisicamente spesso proprio nella zona di Ala. Tanto che qualche settimana fa era stato anche indetto uno sciopero per chiedere più sicurezza e tutele per il personale viaggiante di questi treni regionali. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 dicembre - 19:17

Sono stati pubblicati i dati Istat relativi ai nomi più gettonati. Si confermano (ancora una volta) quelli più tradizionali, con qualche singolare novità. Ecco tutti i dati, regione per regione

08 dicembre - 12:24

I forestali hanno riferito di segnalazioni di lupo pervenute anche questo autunno principalmente dalla porzione orientale dei territorio provinciale. Si sono registrati anche alcuni danni, per lo più su bestiame non protetto con recinzioni elettrificate

08 dicembre - 11:22

E' successo la scorsa mattina nel bresciano. L'autista è stato poi aiutato nella retromarcia dai vigili del fuoco e dai carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato