Contenuto sponsorizzato

Doping, una nuova inchiesta coinvolge il Trentino. Raffica di perquisizioni e tre indagati

L'indagine era partita lo scorso anno da una gara di body building che si era tenuta a Vicenza. Ieri le perquisizioni anche in Veneto, Friuli e Lombardia

Pubblicato il - 27 September 2017 - 09:26

TRENTO. Una nuova inchiesta sul doping coinvolge il Trentino. Nella giornata di ieri, oltre cento carabinieri, tra militari del Nas di Trento, Brescia, Treviso, Padova e Udine, hanno eseguito diverse perquisizioni su ordine della Procura di Trento. Sono state perquisite alcune abitazioni e due palestre: a Dimaro in Val di Sole e Mirano a Venezia ma anche in Friuli e Lombardia. I militari hanno ricercato farmaci anabolizzanti e steroidi vietati e dannosi per la salute.

 

Gli indagati sarebbero due trentini e un veneto, il titolare della palestra “Body's Fun”, di Dimaro, Franco Falcone, il preparatore atletico Ivan Pavan e la compagna di quest'ultimo Katia Bontempelli. Le persone sono state iscritte nel registro degli indagati e questo, è bene precisarlo, non va ad indicare alcuna colpevolezza. Le accuse dovranno ora essere dimostrate e gli indagati non sono sottoposti ad alcuna misura cautelativa.

 

L'indagine è stata aperta dopo una gara di body building che si era svolta alla fine dello scorso anno a Vicenza. Si tratta della “Hercules Olympia Italy Area Nord”. In quell'occasione parteciparono anche alcuni investigatori della squadra antidoping del Nas. Nei vari controlli risultò positiva l'antoatesina Karen Mederle. Da quel momento partì l'indagine attraverso la quale si è riusciti a risalire all'origine delle sostanze dopanti utilizzate provenienti dall'Olanda, dalla Germania ma anche dalla Thailandia e Moldavia.

 

Al momento i Nas stanno analizzando il materiale sequestrato nella giornata di ieri. Secondo le prime informazioni sarebbero circa 2 mila le compresse sequestrate e 500 fiale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 12:36

Continua a correre il contagio da Coronavirus in Alto Adige. Sono 350 le persone risultate positive nelle ultime 24 ore. Ancora pesante il bilancio dei decessi. Con gli ultimi 7 il numero di vittime in questa seconda fase sale a 730

26 February - 10:41

E' polemica attorno alla scelta di un liceo di Thiene di dar vita a un "gruppo di confronto e scambio Lgbt". Dopo le richieste di una madre e blogger di bilanciare con "uno spazio su eterosessualità e famiglia tradizionale" è intervenuta anche l'assessora regionale all'Istruzione Elena Donazzan: "Inopportuno e forzato trattare un tema così delicato"

26 February - 11:01

In Trentino Alto Adige la relazione della Dia fa riferimento a soggetti riconducibili alla criminalità mafiosa che mantengono un basso profilo al fine di sviluppare le proprie attività, principalmente incentrate sul reimpiego di capitali in attività lecite. L'’operatività di affiliati alla ‘ndrangheta è emersa in Trentino e in Alto Adige già a partire dagli anni ‘70

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato