Contenuto sponsorizzato

Fa la pipì in piazza Dante, i carabinieri lo fermano e scoprono eroina e documenti falsi

L'uomo di 43 anni è stato arrestato: 6 grammi di eroina e una carta d'identità intestata a un Dominicano

Pubblicato il - 02 February 2017 - 10:32

TRENTO. Se fosse andato a fare la pipì al bar, come si dovrebbe, non sarebbe successo nulla e l'avrebbe scampata liscia. Ma il 43 enne che ha urinato su un albero di piazza Dante è ora in carcere: beccato dai carabinieri, l'uomo è apparso molto agitato, e questo ha insospettito i militari dell'Arma.

 

Ieri, quindi, nel tardo pomeriggio, l'uomo è stato sottoposto alla perquisizione e dalle sue tasche sono spuntati 6 grammi di eroina e 200 euro in contanti. A quel punto i carabinieri gli hanno chiesto di identificarsi, di "favorire" i documenti, e qui un'altra sorpresa.

 

L.M., trentino, ha esibito un documento di identità, regolarmente emesso dal Comune di Trento ma intestato ad un Dominicano, al quale aveva sovrapposto e appiccicato una propria foto tessera.

 

L'uomo arrestato e sottoposto ai domiciliari. Verrà processato in mattinata e dovrà rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio, ricettazione e falsità materiale.  

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 aprile - 19:33
Trovati 119 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 168 guarigioni. Sono 1.558 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 aprile - 20:24
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio. Il giovane che era alla guida dell'Honda ha perso la vita sul colpo
Cronaca
13 aprile - 16:24
Se da un lato la Provincia di Bolzano è quella che ha vaccinato più anziani del Paese e presenta dati del contagio in continua decrescita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato