Contenuto sponsorizzato

Il Fiore Lunare trasloca, nuova vista sul Bondone e Muse

L'opera scultorea di Cesarina Seppi rientra nel piano dell'amministrazione di completamento del parco con opere d'arte e risponde anche all'esigenza di sicurezza e spazio: piazza Battisti ormai è un punto di riferimento della vita cittadina

Pubblicato il - 06 ottobre 2016 - 09:37

TRENTO. Il "Fiore Lunare" cerca casa e si trasferisce da piazza Battisti al parco delle Albere. L'opera scultorea di Cesarina Seppi, donata al Comune di Trento nel 2002, sarà inoltre oggetto di manutenzione e lo spostamento ha una duplice finalità. 

 

La nuova collocazione rientra infatti nel piano dell'amministrazione di completamento del parco con opere d'arte e risponde anche all'esigenza di sicurezza e spazio: piazza Battisti è sempre più spesso teatro di eventi culturale e di promozione turistica che richiamano un notevole pubblico e non risulta più l'ambiente ideale per valorizzare un'opera di grandi dimensioni, che troverà quindi una più adeguata accoglienza nel parco accanto al Muse.

 

 

Oltre alle esigenze di spazio, si aggiunge il fatto che nel corso degli anni sono state raccolte diverse osservazioni riguardanti l'aspetto della sicurezza collegata alla presenza della scultura nella piazza, che hanno evidenziato come le sue dimensioni, e in particolare la forma, non permettono alle persone diversamente abili, soprattutto non vedenti, di rilevare adeguatamente la presenza dell'ostacolo, che diventa così un potenziale pericolo.

 

Questo stesso discorso vale anche per i bambini, che sono tentati di utilizzare l'opera come un gioco su cui salire, mettendo a rischio la loro incolumità, ma anche la salvaguardia dell'opera stessa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.50 del 10 Luglio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 luglio - 11:48

Padre Massimo ha comunicato nelle scorse ore la decisione di lasciare il convento attraverso una lettera che è stata spedita ai tanti volontari che lavorano quotidianamente alla mensa dei Cappuccini in via delle Laste. Fra Nicola gestirà al momento il convento mentre arriverà un nuovo frate per la mensa dei poveri 

11 luglio - 11:44
L'allerta è scattata intorno alle 8.30 nella parte finale del sentiero attrezzato Camillo De Paoli a quota 2.200 metri nel gruppo delle Pale di San Martino. Gli escursionisti erano partiti dal rifugio Velo della Madonna e lungo il percorso sono stati investiti da una scarica di sassi. In azione le unità del soccorso alpino
11 luglio - 06:01

Chiarastella Feder, esperta di gestione dei conflitti fra grandi predatori e piccole comunità rurali originaria di Treviso, lavora ormai da 15 anni per il governo della regione canadese dell'Alberta. Impegnata nell'educazione alla convivenza fra esseri umani ed orsi, ha deciso di dedicare la propria attenzione al Trentino e ai recenti fatti dell'aggressione sul Monte Peller. "Uccidere un'orsa è deleterio. La soluzione è educare alla coesistenza e alla conoscenza di questi animali"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato