Contenuto sponsorizzato

Il senegalese che ha palpeggiato una ragazza sul bus era in possesso di stupefacenti. In una notte identificate dai carabinieri 90 persone

I militari dell'Arma nell'ambito dei controlli del centro storico ieri sera hanno rintracciato  deferito all'autorità giudiziaria anche il trentino che in Piazza Dante ha colpito un bielorusso al collo con una bottiglia

Pubblicato il - 10 March 2017 - 16:41

TRENTO. Sono state identificate 90 persone, controllati decine di veicoli, tratto in arresto un 22enne albanese e beccati per stupefacenti un 40enne tunisino e un 27enne romano. E poi ci sono il 56enne trentino, che ieri sera ha colpito con una bottigliata al collo un biellorusso e il senegalese di 22 anni che ha palpeggiato una ragazza sull'autobus e, una volta fermato dai carabinieri, è stato anche trovato in possesso di sostanze stupefacenti. E' stata una nottata movimentata quella di ieri, 9 marzo, per i carabinieri di Trento.

 

Nel corso dell'ennesimo servizio di controllo del territorio, infatti, è stato impiegato un importante numero di militari su tutto il centro storico. La radiomobile e le stazioni dipendenti della compagnia di Trento hanno tratto in arresto U.G., 22 anni, pregiudicato albanese perché è stato sorpreso a girovagare per il centro nonostante corresse l'obbligo, per lui, di permanere agli arresti domiciliari. Dovrà dunque, adesso, rispondere del reato di evasione davanti al giudice.

 

E' stato deferito in stato di libertà il 22enne senegalese F.T. che introno alle 23.30 dopo essere salito sull'autobus 10 ha palpeggiato una ragazza. Fermato, grazie all'intervento dell'autista, dai carabinieri, dopo la perquisizione è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti e adesso dovrà rispondere di violenza sessuale e detenzione di droga a fini di spaccio. Sempre per detenzione di stupefacenti dovrà rispondere F.S. tunisino di 40 anni trovato in possesso di un grammo di cocaina e 20 grammi di hashish mentre un 27enne romano è stato segnalato per uso di stupefacenti in quanto deteneva un grammo di cocaina.

 

Il personale del radiomobile ha anche rintracciato il 56enne trentino che intorno alle 20 in Piazza Dante ha colpito con una bottiglia un uomo originario della Bielorussia. Entrambi erano ubriachi e la lite tra i due sarebbe scaturita per futili motivi. Nei prossimi giorni i controlli proseguiranno su tutta la città.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
01 febbraio - 13:05
Il Comune di Riva del Garda ha dato il via a un’ambigua operazione: teatro e palasport sono stati barattati per la Miralago (che era già [...]
Cronaca
01 febbraio - 13:36
L'allarme ieri mattina è stato dato dai vicini dell'uomo che viveva da solo in quell'abitazione 
Ambiente
01 febbraio - 12:45
La nuova specie fa riemergere la questione sulla sanificazione di carene e motori. L'assessore di Peschiera del Garda: "Le prima catalogazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato