Contenuto sponsorizzato

Incendio 9 auto delle Poste, il sindaco: "Atto grave, domani incontro il Commissario del Governo". I sindacati: "Sconcertante, vicini ai lavoratori"

La politica condanna l'episodio e per domani è stato fissato un incontro con il Commissario di Governo per approfondire la vicenda e il tema della sicurezza cittadini. Solidarietà a Poste Italiane anche dalle tre sigle sindacali

Pubblicato il - 08 novembre 2016 - 19:21

TRENTO. "Esprimo solidarietà a Poste Italiane per il grave atto di questa notte, evento che non possiamo fare altro che condannare. Alle 10 di mercoledì 9 novembre incontro il Commissario del Governo per entrare nel dettaglio di questa vicenda allarmante che vede Poste nel mirino. Un incontro per esaminare inoltre la sicurezza in ottica cittadina", queste le parola del sindaco Andreatta a margine della conferenza post giunta di martedì 8 novembre.

 

"Chi questa notte ha appiccato il fuoco alle vetture di Poste Italiane in via Trener ha commesso un atto estremamente grave, che crea profondo sconcerto. Non è con azioni violente che si affermano idee o si manifesta dissenso", i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil del Trentino condannano con fermezza quanto accaduto alla filiale delle poste di via Trener. "Siamo certi che le forze dell'ordine e la magistratura faranno tutto il possibile per individuare i responsabili in tempi brevi – spiegano Franco Ianeselli, Lorenzo Pomini e Walter Alotti -. In queste ore il nostro pensiero è per tutte le lavoratrici e i lavoratori delle Poste a cui va la nostra solidarietà. Non è certo facile ritornare sul proprio posto di lavoro dopo quanto accaduto, ma non ci si può permettere di lasciarsi intimidire da dimostrazioni di tale violenza”.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 maggio - 06:01

Si riaccende lo scontro sulla nomina di Divina a presidente del Centro Santa Chiara, Ghezzi: “L'assessore conferma la sua straordinaria faccia tosta, anziché prendere le distanze tira in ballo l’articolo 21 per difendere una figura vicina al suo partito”. E sulla nomina rincara la dose: “Pur di piazzare un uomo di fiducia sono state forzate le leggi”

28 maggio - 18:49

Ci sono 5.423 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 1.132 (769 letti da Apss e 363 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,35% 

28 maggio - 15:50

Le strade tra Carli e Agire potrebbero presto incrociarsi. Dopo essere uscito allo scoperto nelle scorse settimane, il noto imprenditore nelle scorse ore ha diramato una lettera aperta alla cittadinanza per trovare convergenze e possibili alleati nella corsa a palazzo Thun, mentre il movimento di Claudio Cia è reduce dalla rottura con Alessandro Baracetti e la coalizione guidata dalla Lega

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato