Contenuto sponsorizzato

Incidente in A22, altro scontro auto-camion: un uomo in fin di vita

L'incidente è avvenuto intorno alle 13.30. La dinamica è simile per impatto e luogo dello scontro di lunedì 13 marzo. I soccorsi sono intervenuti con le pinze idrauliche e hanno praticato la rianimazione sul posto

Pubblicato il - 15 March 2017 - 14:45

AVIO. Altro grave incidente alle 13.30 lungo l'A22 all'altezza di Avio in direzione di Modena. Il violento scontro fra una vettura e un tir sta paralizzando l'autostrada, dove si segnalano circa 4 chilometri di coda. I veicoli diretti verso Verona sono stati deviati sulle altre direttrici, facendo uscire gli automobilisti al casello di Rovereto Sud. 

 

Sul posto dell'impatto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Ala, Avio e il distaccamento di Trento presente a Rovereto, l'elisoccorso e le forze dell'ordine. I soccorsi sono interventi mediante le pinze idrauliche per liberare l'uomo, classe 1982, dalle lamiere: una volta liberato hanno praticato subito la rianimazione prima di trasportare il ferito grave all'ospedale Santa Chiara.

 

La dinamica è simile per collisione e luogo rispetto all'impatto all'incidente mortale di lunedì 13 marzo: la vettura si è divelta quasi a metà, dover aver urtato violentemente il lato posteriore sinistro del mezzo pesante. Sul posto anche l'autogru.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 January - 10:59

Numeri del contagio in aumento in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 175, a fronte di un indice contagi/tamponi salito all'8,64%. Due i decessi, che portano il bilancio da inizio pandemia a 811, 517 solamente da settembre. Crescono ricoveri e terapie intensive

18 January - 05:01

L'ex rettore ha analizzato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss e ha scoperto che nella settimana conclusa lo scorso 10 gennaio, su 1471 "nuovi" contagi segnalati in Trentino, solo 624 si riferivano alla settimana considerata e ben 847 erano casi arretrati segnalati con grande ritardo. In questo modo verificando molto tardi gli antigenici con i molecolari, se risultano negativi spariscono dalle statistiche se risultano positivi non entrano nel conteggio della settimana corrente perché classificati "arretrati"

18 January - 08:34

Con Renzi non viene solo espulsa la componente più avanzata del riformismo di sinistra ma si sancisce l’asse strutturale tra Pd e 5stelle il cui unico vero avversario era appunto Matteo Renzi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato