Contenuto sponsorizzato

Si è spento nella notte padre Fabrizio Forti

Responsabile della mensa per i poveri dei frati Cappuccini

Pubblicato il - 16 ottobre 2016 - 12:44

 

TRENTO. Era rimasto uno dei pochi che sapeva fermarsi ad ascoltare. Questa notte, purtroppo, si è spento padre Fabrizio Forti.  Per molti anni è stato responsabile della mensa per i poveri dei frati Cappuccini a Trento  e da sempre in prima fila per aiutare i meno fortunati. 

 

"La scomparsa di padre Fabrizio Forti ci addolora molto. Con lui se ne va prematuramente una colonna di quella Chiesa capace di incarnare il Vangelo dei poveri e il volto misericordioso di Dio". Così l'arcivescovo Lauro commenta la notizia della morte improvvisa del frate cappuccino trovato privo di vita questa mattina nella sua stanza del convento di Trento, struttura dove Forti gestiva la mensa dei poveri. Il religioso, che avrebbe compiuto 67 anni il prossimo 20 ottobre, era molto noto in Trentino anche per l'impegno di cappellano della casa circondariale di Lamar, a pochi passi dal sobborgo di Gardolo dove era nato nel 1949 e dove probabilmente si terranno i funerali

 

"Padre Fabrizio – aggiunge monsignor Tisi – si è speso per restituire dignità alle persone, fossero piegate dall'indigenza o condannate al carcere. Ha narrato un Dio che non emette giudizi, ma si prende cura di chi fa più fatica. Dio lo ha chiamato durante il Giubileo della misericordia, quella che lui ha esercitato per tutta la vita con fede tenace. Prego – conclude l'Arcivescovo – perché le opere e le idee dell'amico Fabrizio possano continuare a portare frutto". 

Rossi: "Se ne va un punto di riferimento della comunità trentina"

 

A commentare la scomparsa di padre Fabrizio Forti anche il presidente Ugo Rossi. "La comunità trentina perde un pilastro, un esempio e un punto di riferimento. Un grande uomo - ha affermato Rossi -  che ha dedicato la propria vita a dare ristoro e soccorso ai più deboli". "Ricorderemo padre Forti – aggiunge – come il simbolo di un Trentino umile, solidale, ma anche caparbio ed instancabile nell'impegno verso gli altri. La storia di quest'uomo rappresenta una fulgida testimonianza di vita cristiana, di fede e di generosità, un insegnamento per tutti noi che non dovremo mai dimenticare, aiutando e sostenendo coloro che proseguiranno nella sua opera". 

   

Il funerale di padre Fabrizio Forti si terrà  mercoledì 19 ottobre alle ore 11.00 nella cattedrale di Trento. 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato