Contenuto sponsorizzato

Tragedia a Mori, donna muore per intossicazione

Secondo le prime ricostruzioni, la donna si trovava nel locale caldaia e sarebbero state fatali le esalazioni di monossido di carbonio. Altre quattro persone, tra cui due bambini, sono state trasportate d'urgenza in ospedale

Pubblicato il - 16 gennaio 2017 - 21:13

MORI. Tragedia questa sera a Mori. Intorno alle 18.30 i soccorsi sono stati allertati per un'intossicazione all'interno di un'abitazione in via del Garda 11. Antonietta Baroni, 77 anni, è deceduta a seguito delle esalazioni di monossido di carbonio.

 

Secondo le prime informazioni, la donna si trovava nel locale caldaia. Altre cinque persone, i genitori e due bambini di 13 mesi e 3 anni, presenti al piano superiore dell'abitazione, sono state portate d'urgenza all'ospedale di Rovereto in codice rosso a causa dell'intossicazione. La quinta persona, un uomo di mezza età è stato portato in ospedale per accertamenti. 

 

Dall'ospedale, verificate le condizioni, non i medici non escludono il trasferimento di alcuni intossicati alla camera iperbarica di Bolzano.

 

Sul posto i Vigili del fuoco volontari e i carabinieri di Mori per definire l'esatta dinamica del tragico evento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato