Contenuto sponsorizzato

In Trentino cresce il numero dei morti sulle strade. Velocità, distrazione e non rispetto delle regole le principali cause degli incidenti

Tra i comportamenti errati più frequenti sono da segnalare la guida distratta, il mancato rispetto della precedenza e la velocità troppo elevata. Le violazioni al Codice della Strada più sanzionate risultano l’eccesso di velocità, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza e l’uso di telefono cellulare alla guida

Pubblicato il - 30 July 2017 - 13:26

TRENTO. La distrazione, il mancato rispetto delle regole di precedenza e la velocità troppo elevata sono le prime tre cause di incidente sulle nostre strade. A rilevarlo è stato anche quest'anno il rapporto diffuso nei giorni scorsi da Aci e Istat relativo al numero di incidenti stradali avvenuti in Italia tra il 2010 e il 2016.

 

Nel 2016 si sono verificati in Italia 175.791 incidenti stradali con lesioni a persone; le vittime sono state 3.283 e i feriti 249.175. A tornare a diminuire a livello nazionale sono i morti che rispetto al 2015 vedono un calo del 4,2%.

 

Dati, questi, che non rispecchiano quanto invece registrato in Trentino che purtroppo deve vestire la maglia nera per quanto riguarda l'incidentalità stradale.

 

Secondo infatti il rapporto Aci – Istat, tra il 2010 e il 2016, escludendo le regioni di piccole dimensioni che presentano valori più oscillanti nel tempo, Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Liguria hanno ridotto il numero di vittime di oltre il 30%, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia e Lazio di oltre il 20%.

 

Il numero di morti sulle strade è invece salito (rispetto al 2010) nelle Province autonome di Trento e Bolzano-Bozen.  


Nel 2016 il numero di morti per 100 mila abitanti è più elevato della media nazionale (5,4) in 15 regioni (da 7,3 della PA di Bolzano a 5,50 del Molise), più contenuto in Liguria, Campania e Sicilia. Per quanto riguarda la provincia di Trento i morti sono passati da 29 del 2010 a 32 del 2016. Il tasso di mortalità in Trentino è di 5,9 morti in incidenti stradali ogni 100.000 abitanti, superiore alla media italiana che è de 5,4

 

Dati contravvenzioni


 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Sport
20 giugno - 17:00
Mentre in Italia da qualche ora si celebra il mister della nazionale del Paese di Orban in Germania ci si prepara all'ennesimo gesto plateale per [...]
Cronaca
20 giugno - 15:48
L'allerta è scattata in località Pianerotto sul monte Cecilia lungo il percorso della Monselice in rosa nel padovano. La 53enne elitrasferita [...]
Politica
20 giugno - 14:29
Sul palco della manifestazione “Prima l'Italia”, insieme al leader del Carroccio Matteo Salvini e agli altri governatori leghisti, il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato