Contenuto sponsorizzato

Urla e botte in Santa Maria e un ragazzo finisce KO per un pugno

Poco prima delle 2 di notte un uomo ubriaco è stato allontanato dal Bar H-demia. Ha reagito insultando e tirando bottiglie ai gestori del locale e nel parapiglia un barista è stato colpito al volto. Rimasto senza sensi è stato soccorso dal 118 mentre la polizia e i carabinieri hanno rintracciato l'uomo

Di Luca Pianesi - 22 January 2017 - 18:53

TRENTO. Pugni in faccia e bottigliate, sirene della forze dell'ordine e dell'ambulanza e poi urla, insulti, persone immobili a terra e tanta, troppa, paura. E' stata una notte di stra-ordinaria follia quella di ieri (sabato) in zona, tanto per cambiare, Santa Maria Maggiore.

 

Erano circa l'una e tre quarti di notte quando all'improvviso la situazione nei pressi del Bar H-demia è degenerata. Sono voltate delle bottiglie, poi urla, insulti e, all'altezza del chiosco di via delle Orfane un ragazzo si è ritrovato con un pugno in faccia che l'ha letteralmente messo Ko. Ad avere la peggio sarebbero stati i gestori del locale. Tutto è cominciato quando un ragazzo nord africano, molto su di giri, ha insistito per entrare nel locale (in fase di chiusura) nonostante fosse visibilmente ubriaco. Bloccato all'ingresso sono cominciate a volare urla e spintoni fino a quando l'uomo ha lanciato delle bottiglie contro i proprietari ferendone uno.

 


 

A quel punto, scatenata la rabbia dei presenti, si è dato alla fuga ed è stato inseguito da uno dei baristi (non in turno ma comunque giunto sul posto) che però, poco dopo, all'altezza del chiosco di via delle Orfane si è visto sferrare un pugno in faccia che l'ha messo Ko. Testimoni raccontano che è rimasto a terra immobile con un grosso ematoma al volto facendo per alcuni momenti anche temere il peggio. Invece sul posto sono prontamente arrivati i soccorsi e le forze dell'ordine a riportare la calma.

 

Gli operatori del 118 sono intervenuti per aiutare il ragazzo ferito a riprendersi. Polizia e carabinieri hanno, invece, cercato di ricostruire la dinamica di quanto accaduto e sembra siano riusciti anche a fermare il sospettato che era scappato via a petto nudo e quindi è stato facilmente rintracciato e identificato.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato