Contenuto sponsorizzato

Valanga sul Brenta, il corpo senza vita di Francesco Fabbrici ritrovato sotto 4 metri di neve

La vittima 29enne è stata sorpresa dal distacco di un lastrone di neve ventata. Illeso miracolosamente l'amico 

Pubblicato il - 13 novembre 2016 - 08:35

TRENTO. E’ stato trovato dopo tre ore sotto  a 4 metri di neve, ormai senza vita, Francesco Fabbrici, 29 anni di Trento che ieri, assieme all’amico Michele Binotto, è stato travolto da  una valanga nella zona vedrette di Prato Fiorito a circa 2800 metri di quota.

 

Mentre Binotto è riuscito  salvarsi, la salma di Fabbrici è stata invece ritrovata dopo alcune ore di ricerca da un cane del soccorso alpino della Guardia di Finanza.

Il tutto è accaduto alle 14 di ieri pomeriggio  quando i due giovani  si trovavano circa a metà strada tra il rifugio Dodici Apostoli e il rifugio Agostini e stavano camminando sulla neve.

 

Improvvisamente hanno creato il distacco di un lastrone di neve ventata che, a sua volta, ha generato una valanga che li ha travolti, trascinandoli su dei salti di roccia, facendoli cadere per alcuni metri. Mentre Binotto è riuscito a rimanere in superfice e a “galleggiare” sulla neve,  Fabbrici ne è stato travolto e schiacciato.  Binotto ha dato subito l’allarme. I due non erano attrezzati con il kit di autosoccorso (ArtVa, pala e sonda). 

 

Scattato l’allarme, sul posto sono stati subito elitrasportati circa 50 uomini del Soccorso alpino di diverse aree operative e 3 Unità cinofile del Soccorso alpino della Guardia di Finanza che hanno subito iniziato le operazioni di sondaggio con le sonde e la ricerca con i cani. Purtroppo il giovane è stato ritrovato in un interstizio tra il ghiaccio e la roccia  e per lui non c’è stato nulla da fare. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 05:01

Nei giorni scorsi ha chiuso il punto vendita Gaudì, uno dei principali negozi di abbigliamento in centro storico a Trento. Ma ci sono anche altre catene, di abbigliamento e arredamento, che potrebbero essere pronte a fare le valige nei prossimi mesi. Massimo Piffer: ''Non dobbiamo abbandonare la piazza, i rapporti umani e i confronti. Abbiamo bisogno di una riprogrammazione urbanistica commerciale''

04 marzo - 09:15

L'operazione rientra nell'impegno da parte delle forze dell'ordine nel contrasto al consumo di sostanze stupefacenti, da parte dei più giovani

04 marzo - 09:02

Negli ultimi giorni erano arrivate diverse segnalazioni di giovani, anche minorenni, visti intenti a consumare sostanze stupefacenti al parco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato