Contenuto sponsorizzato

Drive me home, viaggio dell'amicizia verso un approdo inaspettato

Domani, 30 ottobre, e poi per atri due giorni al teatro di Pergine arriva il film, opera prima, di Simone Catania con Marco D'amore e Vinicio Marchioni. La pellicola è stata girata con il sostegno della Film Commission tra Monti Lessini, Passo Bordala e centro storico di Trento. Alla proiezione di domani ci sarà anche il dialogo tra pubblico e regista

Pubblicato il - 29 ottobre 2019 - 17:10

 

PERGINE. Arriva a Pergine "Drive me home", road movie prodotto da Inthelfilm, Indyca con Rai Cinema con il sostegno del MIBACT e la collaborazione di Trentino Film Commission. Il film è stato girato anche in Trentino, durante l'autunno 2017, fra i Monti Lessini, Passo Bordala nel Comune di Ronzo-Chienis e il centro storico di Trento.

 In questa sua opera prima, il regista Simone Catania racconta la storia di due amici che, vagando con un tir per le strade d’Europa, riscoprono la loro amicizia e le proprie origini, scoprendo due modi diametralmente opposti di affrontare la vita, da una parte il desiderio di stabilità di Antonio (Vinicio Marchioni), dall’altra l’inquietudine di Agostino (Marco D’Amore).

 Il film è uscito nelle sale italiane il 26 settembre, ma il pubblico trentino ha un'altra occasione per vedere "Drive me home": l'appuntamento è al Cinema teatro comunale di Pergine Valsugana con tre serate evento, durante le quali saranno proiettati dei prequel che forniscono alcuni spunti interessanti sulla storia dei protagonisti. Il 30 ottobre l'appuntamento è alle 20.45, in sala ci sarà anche il regista Simone Catania a dialogare con il pubblico, mentre il 31 ottobre e il 2 novembre saranno due le proiezioni, alle 18 e alle 20.45.

 

 I titoli di coda del film sono accompagnati dal brano "Così sbagliato", il pezzo che ha segnato il ritorno sulla scena musicale della band milanese "Le Vibrazioni", che vede la collaborazione di Skin. Il progetto del videoclip, nasce dall'amicizia tra Francesco Sarcina, frontman de "Le Vibrazioni", e i produttori del film, che hanno apprezzato in particolare la versione del brano cantata insieme a Skin e l'affinità fra il pezzo musicale e i temi affrontati nel film, la tormentata nostalgia di chi vive lontano da casa e la difficoltà di vivere senza radici.


  Amici per la pelle, Antonio e Agostino crescono insieme in un piccolo paesino siciliano incastrato tra le montagne, sognando una vita diversa, altrove. Oggi trentenni, entrambi vivono all'estero, ma non si vedono né si sentono da anni. Quando Antonio scopre che la sua casa natia, abbandonata da molto tempo, sta per essere venduta all'asta, decide di partire per incontrare Agostino, il suo amico d'infanzia, con l'intento di coinvolgerlo per non farsi portare via quella casa alla quale sono entrambi legati. Le loro vite, però, sono cambiate profondamente. Vecchi conflitti e nuove rivelazioni li accompagnano attraverso l'Europa in un viaggio sulle ruote di un tir, alla riscoperta dei ricordi, dei segreti, dei propri sogni. Una storia di amicizia intima e universale di due trentenni che dopo tanto viaggiare decidono di affrontare il passato dal quale sono fuggiti per ritornare alle proprie origini, verso un approdo inaspettato.

 

 Il regista: "Drive me Home" è una semplice storia di amicizia al maschile. Attraverso un viaggio ho cercato di raccontare il sentimento di molti ragazzi che hanno scelto di vivere all’estero ma che vorrebbero tornare. Drive me Home vuole dunque far riflettere sul mondo contemporaneo, sul significato della parola “casa”, sul valore di un ritorno, su quello che può sembrare l’ancora di salvezza per il futuro: “la terra”. Un film a suo modo militante di recupero delle origini, della terra e dell'identità non solo individuale ma anche collettiva", spiega il regista, Simone Catania.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 19:30

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha pianificato la campagna, anche se permangono le incertezze legate ai ritardi e ai tagli delle aziende produttrici. L'assessora Stefania Segnana: "Ci è arrivata una comunicazione dalla presidenza del Consiglio dei ministri sulla programmazione. Ma ovviamente si è tutti sul chi va là"

27 gennaio - 19:08

Nella frazione tionese di Saone campeggia ancora una via dedicata al gerarca fascista Italo Balbo. Il responsabile trentino dell'Uaar Giacomini ha scritto una lettera aperta al Comune affinché si cambi: "E' una manganellata alla memoria dei trentini". Il sindaco di Tione Eugenio Antolini: "Se ci verrà posta la questione, valuteremo il da farsi"

27 gennaio - 17:54

Sono stati analizzati oltre 3.500 tamponi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 21 dimissioni e 190 guarigioni da Covid-19. In calo il numero dei pazienti ospedalizzati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato