Contenuto sponsorizzato

Torna a Trento il festival dei ''Pianoforti di strada'', a disposizione di chiunque voglia suonarli

La 9^ edizione del festival dei pianoforti di strada avrà luogo nel quartiere delle Albere di Trento con 10 pianoforti a disposizione di chiunque voglia suonarli o anche solo ammirarli nei viali alberati disegnati da Renzo Piano. Attorno all’edizione 2021 del festival ruota una mini-stagione di eventi che coprirà la settimana dal’1 al 7 luglio: “Suoni delle Albere”

 

Di Chiara Crea - 25 giugno 2021 - 16:46

TRENTO - Presto musica di ogni genere riecheggerà tra le strade del quartiere delle Albere di Trento, dove quest'anno avrà luogo la 9^ edizione del festival dei pianoforti di strada. L'iniziativa si propone di dare spazio sia ad una scelta variegata di artisti sia a chi abbia voglia di mettersi in gioco, dando sfogo alle proprie capacità musicali.

 

Tra i viali alberati verranno infatti posizionati 10 pianoforti a disposizione di chiunque voglia suonarli o anche solo ammirarli, il tutto ottemperando alle norme anti Covid-19, con l’uso di dispenser per l’igiene delle mani e indicazioni sull’uso della mascherina e il rispetto del distanziamento.

 

Le postazioni saranno le seguenti:

 

-Viale Olivetti, 9

- Corso del Lavoro, 2

- Viale Olivetti 26-28 cortile interno Urban coffee lab

- Viale della Costituzione, 28

- Piazza delle Donne Lavoratrici, 1-3 DX ITAS

- Piazza delle Donne Lavoratrici, 1-3 SX ITAS

- Piazza delle Donne Lavoratrici, 1-3 fianco Old Wild West

- Piazza delle Donne Lavoratrici, 1-3 fianco ITAS sport wellness

- Via Libera angolo Piazza delle Donne Lavoratrici

- Nel prato delle Albere Fratelli Michelin in occasione dei concerti

 

Passando al programma vero e proprio, l’edizione 2021 del festival prevede una mini-stagione di eventi che coprirà la prima settimana di luglio: “Suoni delle Albere”.

 

Tutti gli spettacoli avranno luogo nel prato delle Albere dove saranno collocate delle sedie a sdraio che andranno a creare una sorta di spiaggia urbana per accogliere al meglio gli spettatori.

In caso di rovesci, i concerti avranno luogo in Via Adriano Olivetti, 9.

 

Il primo appuntamento in calendario, previsto per l'1 luglio alle 10.30, è un concerto per 10 pianoforti, 10 come gli anni di attività dell'associazione culturale "Il Vagabondo", che da sempre promuove e sostiene l'evento.

L'iniziativa conferirà un'atmosfera sognante al quartiere con ben 880 tasti che suoneranno in una coinvolgente performance collettiva nel prato delle Albere. Alessandro Arnoldo dirigerà un manipolo di 10 pianisti chiamati a raccolta per l'occasione: Francesca Vettori, Marcello De Vita, Alessandra Stradella, Riccardo Barba, Sandra Stojanović, Diego Cavada, Lucrezia Slomp, Antonio Maria Fracchetti, Monica Maranelli, Nicola Segatta


 

Il festival darà però spazio anche al pop, al più intimistico jazz, fino ad una musica quasi sperimentale, infatti nei giorni successivi il festival sarà animato da artisti del panorama musicale nazionale.

 

Venerdì 2 luglio, alle ore 20.30, il pubblico potrà ascoltare la voce e chitarra di Simona Severini, cantautrice raffinata con all’attivo collaborazioni prestigiose nel mondo del jazz - tra cui Giorgio Gaslini, Enrico Pieranunzi, Gabriele Mirabassi, Enrico Intra - e partecipazioni a Sanremo giovani.

 

Lunedì 5 luglio, ore 20.30, sarà invece la volta dei Neuroweddings, costola acustica e festaiola fuoriuscita dalla celeberrima band RadioZastava. Un quintetto di fiati, percussioni e corde che interpreta le piu` belle melodie dell`Est Europa sporcate di Jazz e Swing e mescolate a grandi successi pop ed internazionali riarrangiati con estrema bizzarria.

 

Lo stesso giorno, alle 10.30, ci sarà anche un evento dedicato ai più piccoli. La voce di Laura Mirone e il violoncello di Adele Pardi daranno vita ad uno spettacolo per i bambini dai 3 ai 10 anni.

 

I protagonisti saranno gli alberi, elementi spesso ricorrenti nelle cornici delle fiabe. Se sono tanti formano un bosco, che può nascondere lupi affamati o bambine spensierate e imprudenti. Sui loro rami si appoggiano nidi, si arrampicano scoiattoli, germogliano foglie. Sulla corteccia si gratta la schiena l’orso e nelle radici sporgenti inciampano talpe distratte.

 

Martedì 6 luglio invece, alle 20.30, coloratissimo e plasticoso giardino degli OoopopoiooO torna a aprire i suoi cancelli. Sotto la forma apparente di un luna-park sonoro – e mantenendone tutte le componenti più amusant – il duo formato da Vincenzo Vasi e Valeria Sturba mette in scena un rituale elettro-dada in costante evoluzione, recentemente comparsi nel programma televisivo di Stefano Bollani Via dei Matti n°0.

 

Il duo darà sfogo al proprio estro musicale utilizzando gli strumenti più improbabili pescati da un "cestone delle meraviglie" (theremin, violino e basso restano centrali insieme all’intreccio delle voci, ma c’è di tutto, da un “rosario elettronico” a barattoli di tisane)

 

L'evento si concluderà mercoledì 7 luglio, sempre alle 20.30, con la performance di Eugenio Cesaro frontman dell’esplosivo gruppo Eugenio in Via di Gioia.

 

Con tre dischi all’attivo e tour sold out in pochissimi anni di attività, la band si può considerare un piccolo fiore all’occhiello della scena musicale italiana. Vincitori del Premio della Critica al Premio Buscaglione 2013, un anno dopo debuttano con Lorenzo Federici, disco d’esordio che ha fatto da subito parlare di sé. Le loro canzoni nascono osservando il mondo che li circonda: le incertezze verso il futuro, il disagio di un vivere frenetico e vuoto, le problematiche ambientali. Nel 2020 partecipano al Festival di Sanremo, sezione nuove proposte, vincendo il Premio della Critica Mia Martini con il brano Tsunami.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 dicembre - 22:54
L'allarme è stato lanciato dai familiari, preoccupati per il mancato rientro a casa. L'auto è stata trovata a Zambana Vecchia, mentre il [...]
Politica
07 dicembre - 21:01
L’assessora Stefania Segnana invia una lettera alle sindache per promuovere una maggiore adesione alla maratona vaccinale, appellandosi al loro [...]
Cronaca
07 dicembre - 18:29
Dopo la segnalazione arrivata al nostro giornale ieri da Pergine, un lettore ci segnala la stessa problematica anche al centro vaccinale di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato