Contenuto sponsorizzato

inDanza.22, la Compagnia Daniele Cipriani porta a Bolzano un intramontabile classico come la “Carmen”

Al Comunale va in scena la versione firmata da Amedeo Amodio e tratta dal racconto di Prosper Merimée. Sul palco saliranno Susanna Salvi e Michele Satriano (étoile e primo ballerino del Teatro dell’Opera di Roma) e Mattia Tortora

Pubblicato il - 24 marzo 2022 - 20:01

BOLZANO. Dopo Machine de Cirque, la Stagione di inDanza.22 del Centro servizi culturali S. Chiara (con la direzione artistica del maestro Renato Zanella) prosegue ancora da Bolzano con un grande classico del balletto.

 

Per martedì 29 marzo al Teatro Comunale è attesa la Compagnia Daniele Cipriani, tra le realtà di punta del panorama coreutico italiano, con un intramontabile classico come la “Carmen” nella versione firmata nel 1995 per Aterballetto dal celebre coreografo e regista Amedeo Amodio (ai tempi della sua direzione della compagnia reggiana) e tratto dal racconto scritto nel 1845 da Prosper Merimée. Le scene e i costumi sono stati creati da Luisa Spinatelli.

 

Sulle ammalianti note di Georges Bizet (con adattamento e interventi musicali originali di Giuseppe Calì), Amodio porta sul palco l’intreccio amoroso che vede protagonista Carmen, bella e ammaliante venditrice di sigari, capace di far innamorare di sé il brigadiere Don José (che per lei lascia la sua fidanzata Micaela) e il torero Escamillo, provocando infine un terribile duello tra i due che sfocia nella tragica fine della stessa Carmen.

 

A dare corpo alla drammatica vicenda di Carmen ci saranno due eccellenze della danza direttamente dal Teatro dell’Opera di Roma: l’étoile Susanna Salvi (nei panni dell’affascinante sigaraia) e il primo ballerino Michele Satriano (Don José). La parte di Escamillo sarà invece interpretata da Mattia Tortora.

 

La Carmen portata in scena dal maestro Amodio è un personaggio profondamente consapevole dell’ineluttabilità del momento finale, ma è capace al tempo stesso di condurre il gioco trasgressivo ed eversivo, in un impossibile tentativo di sfuggire alla sua sorte. La scena, come la musica, si svuota durante lo svolgimento del racconto, fino a rimanere nel momento finale completamente scarna, desolata ad esprimere la “solitudine tragica e selvaggia” di una donna che cerca di affermare il proprio diritto all’incostanza.

 

Prossimi appuntamenti. Dopo una doppia tappa nel capoluogo altoatesino, la Stagione inDanza.22 fa ritorno in Trentino con un mese di aprile all’insegna della danza, della giocoleria e della musica dal vivo. Martedì 5 aprile è attesa a Trento l’arte circense prestata alla danza della Gandini Juggling. La compagnia britannica fondata da Sean Gandini sarà al Teatro Sociale con “Life. A love letter to Merce Cunningham”, un omaggio che Sean Gandini ha voluto rivolgere all’indimenticato danzatore e coreografo statunitense.

 

Mercoledì 20 e venerdì 22 aprile, invece, l’Auditorium Melotti di Rovereto e il Teatro SanbàPolis di Trento ospiteranno “De-Set”, performance proposta dalla giovane compagnia slovena MN Dance Company guidata da Michal Rynia e Nastja Bremec Rynia, nata per celebrare il loro decimo anniversario di carriera e creata in collaborazione con i musicisti del duo Silence.

 

Biglietti acquistabili alla biglietteria del Teatro Comunale di Bolzano (martedì-venerdì, 11-14, 17-19; sabato 11-14) e online (Qui info). Si ricorda che per accedere all’evento è obbligatorio essere muniti del Green pass rafforzato. Inoltre è previsto l’obbligo di indossare mascherine di tipo Ffp2. La richiesta di certificazione verde non verrà applicata ai minori di 12 anni o agli esenti dalla campagna vaccinale. La certificazione verrà controllata dal personale addetto al momento dell’ingresso. In caso di indisponibilità del Green pass rafforzato non sarà possibile accedere agli spazi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 luglio - 06:01
Sono circa 1.000 i pazienti ogni anno che vengono colpiti da ictus. In relazione all'età la curva cresce dai 60 anni in poi, con un picco [...]
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato