Contenuto sponsorizzato

Una domenica pomeriggio tutta da ridere in compagnia della mitica Nonna Nunzia con "Una nonna di troppo"

La nonna più amata della regione si presenta al pubblico di Trento con uno spettacolo che mescola thriller e tanto sano divertimento. Una pièce comica davvero imperdibile

Pubblicato il - 29 febbraio 2024 - 10:53

TRENTO. Pronti per la nonna più amata della regione? Domenica 3 marzo all’Auditorium S. Chiara di Trento torna la mitica Nonna Nunzia con una pièce comica imperdibile dal titolo Una nonna di troppo, spettacolo di e con Mario Cagol, realizzato in collaborazione con il Centro servizi culturali S. Chiara.

 

In scena, insieme a Mario Cagol (Nonna Nunzia) ci saranno anche Andrea CortellettiCamillo Caresia e Alfredo Stolf, con i disegni di Marcello Plotegher “Marplo” e le scenografie di Andrea Coppi. Le musiche originali sono state invece realizzate dai Rebel Rootz e da Andrea Lelli. Lo spettacolo è prodotto da Teatro E-Teatro di Villazzano.

 

Una domenica pomeriggio all’insegna della comicità, in cui l’attore e comico trentino Mario Cagol catapulterà Nonna Nunzia in una storia spassosissima che la vedrà grande protagonista. Un mix fra thriller e comicità che fa l’occhiolino alle più conosciute serie televisive, da "The Walking Dead" a "La casa di Carta”, fino ai film comici americani, con qualche citazione di opere della commedia italiana! Insomma ci sono tutti gli ingredienti per far divertire grandi e piccini!

 

La storia racconta le vicissitudini della nonna Nunzia e di un'eredità arrivata dall'America, come nelle migliori storie di fortune improvvise raccontate in tanti film e leggende metropolitane. Andrea, il nipote di nonna Nunzia, vive con lei ormai da qualche anno. Inizialmente si doveva trattare di un alloggio “temporaneo” per iniziare l’università a Trento. Nessuna università è però mai stata nemmeno visitata dal nipote, che in realtà ha tutt’altre ambizioni: spera di diventare un famoso youtuber dilettandosi negli unboxing. La convivenza non è sempre delle migliori, lei mal sopporta la pigrizia del nipote e prova a spronarlo con scarsi risultati. Ad un certo punto, però, una telefonata cambia completamente le sorti della vita dei due protagonisti.

 

I biglietti disponibili online sulla piattaforma del Centro servizi culturali Santa Chiara (Qui info) oppure alle biglietterie del Teatro Sociale e dell’Auditorium S. Chiara.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
22 aprile - 20:25
Diversi casi di gelate, in particolare sulla Destra Adige e in Vallagarina. Il presidente di Cia-Agricoltori italiani del Trentino, Paolo Calovi: [...]
Montagna
22 aprile - 20:07
"Nadia non ha più al suo fianco la sua Skari: insieme, costituivano una delle nostre unità cinofile". C'è grande dolore nelle parole dei tecnici [...]
Cronaca
22 aprile - 19:19
La tragedia nei boschi di Nova Levante. A lanciare l'allarme un collega. Il giovane boscaiolo è stato travolto da un albero e schiacciato dai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato