Contenuto sponsorizzato

Aperture domenicali, Stanchina: ''A Trento i vigili non daranno multe a chi rimarrà aperto sarebbe una forma di vessazione''. Intanto Bolzano oggi riapre

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

Di gf - 05 luglio 2020 - 10:19

TRENTO. “Non possiamo fare i controlli con la polizia locale. Sarebbe vessazione nei confronti dei commercianti che stanno affrontando un periodo davvero difficile dopo il lock-down”. L'assessore al Commercio e Turismo del Comune di Trento, Roberto Stanchina, è un fiume in piena. Di certo è uno degli amministratori che gira di più la città, che parla con i commercianti e che conosce bene la situazione.

 

Oggi, domenica 5 luglio, è operativa la legge voluta dall'assessore provinciale Failoni e dal presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, che stabilisce la chiusura dei negozi (ad esclusione di alcune deroghe) (QUI L'ARTICOLO). La città di Trento non rientra tra i comuni turistici e la decisione è stata fatta sapere appena 48 ore fa creando non solo polemiche ma anche tanta confusione. (QUI L'ARTICOLO)

 

Una situazione ben diversa da quello che sta accadendo proprio oggi in Alto Adige dove, invece, avviene il via libera alle aperture. 

 

“Non abbiamo le linee guida – spiega Stanchina- non sappiamo cosa fare. La delibera è stata fatta venerdì e subito hanno voluto metterla in vigore. Non hanno dato il tempo alle persone di organizzarsi, ma non hanno nemmeno spiegato come procedere. Mi devono spiegare come una norma decisa venerdì pomeriggio di tale entità abbiano voluto adottarla già da questa domenica. Ancora una volta solo una confusione terribile”. E aggiunge: "Tra l'altro quella di oggi è una domenica aperta (con deroga) oppure di chiusura? Il Comune di Trento non si è pronunciato"

 

L'auspicio dell'Amministrazione, nel caso fosse arrivata una decisione simile, era quello di concedere almeno una settimana per organizzarsi e per permettere ai commercianti di informarsi.

 

“Si poteva partire nel caso domenica prossima ed invece ora non essendoci linee guida chiare ci sarà sicuramente, immagino – continua Stanchina - qualcuno che oggi terrà aperto anche se non può e chi, invece, terrà chiuso sbagliando”.

 

E quindi cosa fare? “ Di certo il Comune tutela i propri commercianti e su questo non c'è discussione" – spiega l'assessore. "Non verranno fatti controlli dalla polizia locale - continua - come possiamo dare la multa ad un commerciante per una delibera fatta 48 ore fa e senza linee chiare. Non è di certo una sfida, ma multare sarebbe vessazione e in questo momento di crisi la decisione della Pat è allucinante”.

 

E su Trento non turistica Stanchina conclude: “Negli anni abbiamo fatto tanto e cercato di dire ai negozianti anche del Bondone di esserci. Ora? Non so cosa accadrà ma daremo battaglia”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 13:33

Sono ancora molte le incertezze per il comparto scolastico a quasi un mese dalla riapertura degli istituti, ora si aggiunge un'ulteriore criticità. Se la situazione epidemiologica a settembre fosse quella di oggi, la Provincia potrebbe firmare un'ordinanza per risolvere la questione e portare la capienza al 100%. Fugatti: "Tema da affrontare in Conferenza Stato-Regioni"

07 agosto - 13:51
Un incidente pauroso alle 5 di questa mattina, venerdì 7 agosto, in A22 tra i caselli di Rovereto sud e Ala-Avio. Fortunatamente la famiglia rimasta coinvolta in questo episodio non è in pericolo di vita, anche se sono stati trasferiti all'ospedale di Rovereto per accertamenti e approfondimenti
07 agosto - 13:00

E' successo questa mattina presto a Cassone sul Garda. La macchina non riusciva più a ripartire perché le ruote scivolavano sul ghiaino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato