Contenuto sponsorizzato

Docce refrigeranti e ventilatori nelle stalle per le mucche stressate da caldo e afa, così si salva la produzione di latte

L'allarme è stato lanciato da Coldiretti Veneto. Le temperature elevate degli ultimi giorni stanno mettendo a dura prova gli animali: "Per le mucche il clima ideale è fra i 22 e i 24 gradi, oltre questo limite gli animali mangiano poco, bevono molto e producono meno latte". Ogni mucca, ora, beve circa 140 litri d'acqua al giorno 

Pubblicato il - 31 luglio 2020 - 15:25

VENEZIA. L'allarme arriva direttamente da Coldiretti Veneto: le mucche sono stressate dall'afa. Il caldo di questi giorni non mette a dura prova solo noi, ma anche gli animali. D'altro canto, i computer delle stalle venete lo segnalano da giorni: è evidente il calo di produzione di latte intorno ad una media del -10% a causa del caldo che ha raggiunto temperature fino a 40 gradi nell’ultimo periodo.

 

Coldiretti sta monitorando la situazione grazie all'alta automazione delle stalle che riesce a tracciare l'andamento quotidiano delle mungiture. L'innalzamento delle temperature di questi giorni insomma sta mettendo in difficoltà anche le mucche che, stressate da caldo e afa, producono meno latte. "L'innalzamento della colonnina di mercurio - scrive in una nota Coldiretti Veneto - preoccupa zootecnici della pianura padana dove si concentrano le aziende che danno la materia prima per i formaggi italiani Dop, dal Grana Padano al Parmiggiano Reggiano".

 

"Se per gli animali domestici come cani e gatti è importante garantire sempre l’acqua e fare in modo che stiano sempre al riparo dal sole e in luoghi ben areati, per le mucche – sottolinea la Coldiretti – il clima ideale è fra i 22 e i 24 gradi, oltre questo limite gli animali mangiano poco, bevono molto e producono meno latte".

 

Così gli allevatori sono dovuti ricorrere ai ripari per garantire innanzitutto il benessere degli animali e salvare la produzione. Spazio quindi a ventilatori, docce refrigeranti e abbeveratoi a pieno regime. Ogni singola mucca, infatti, in questo periodo arriva a bere 140 litri d'acqua al giorno, a fronte dei 70 litri che consuma nei periodi più freschi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 aprile - 22:18
Incidenti in sequenza avvenuti praticamente negli stessi punti tra Nogaredo, Ala, Avio e Affi in direzione Modena. Quattro impatti molto violenti [...]
Cronaca
21 aprile - 08:43
I primi accertamenti fanno pensare che Giuseppe Landolina, accortosi del movimento dello scuolabus, abbia inseguito il veicolo e provato a risalire [...]
Cronaca
21 aprile - 06:01
Maestri di sci, titolari di ristoranti e bar hanno deciso di partire dalle valli di Fiemme e Fassa per protestare davanti ai palazzi della [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato