Contenuto sponsorizzato

Col binocolo notano il corpo del cane Tito e avvicinandosi scoprono anche quello di Andrea Marchesini ricoperto dalla neve: tragedia in montagna

Il soccorso alpino aveva diramato l'allarme per la ricerca già ieri. L'uomo con il suo cane erano partiti da Premana sabato 25 marzo verso le 10 per un itinerario negli alpeggi limitrofi e non avevano più fatto ritorno. Questo pomeriggio il ritrovamento. I due erano precipitati per decine di metri a valle verso un laghetto

Pubblicato il - 27 marzo 2023 - 18:14

PREMANA (LC). Sono precipitati insieme e ad essere individuato per primo è stato il corpo del grosso cagnone che accompagnava il padrone in questa ultima, tragica, avventura in quota. Andrea Marchesini e il suo cane Tito erano scomparsi da sabato sul Pizzo Alto e da oltre 24 ore erano in azione i soccorritori nella speranza di ritrovare vivo l'uomo con il suo animale. Purtroppo poco fa la triste notizia. 

 

Da ieri la richiesta di aiuto per le ricerche era stato diffuso dal soccorso alpino lombardo: ''Stiamo cercando Andrea di anni 54, partito da Premana sabato 25 marzo verso le 10 per un itinerario negli alpeggi limitrofi. Indossa gilet Blu, pantaloni aderenti neri, scarpe nere e uno zainetto grigio scuro. Con se aveva il cane in foto di media/grossa taglia di nome Tito. Chiunque avesse un’informazione certa a riguardo contatti il Soccorso Alpino Valsassina''.

 


 

Nel primo pomeriggio di oggi, però, le squadre del Cnsas - Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico e del Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza, mentre erano su una cresta che porta da Premaniga verso il Pizzo Alto, hanno notato con il binocolo un cane, immobile, nella zona del Lago di Deleguaggio di Sotto.

 

Sono scesi subito dal versante, molto ripido, innevato e ghiacciato, lo hanno raggiunto e hanno riconosciuto il cane dell’uomo. Hanno quindi proseguito con la perlustrazione fino a quando hanno trovato anche l’uomo, riverso a terra, in parte coperto di neve precipitata nel pomeriggio di ieri.

 


 

L’elisoccorso di Como di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza ha sbarcato il medico e l’équipe per la constatazione della morte. Il corpo dell’uomo è stato trasportato a valle, dopo l’autorizzazione da parte del magistrato. I soccorritori hanno recuperato anche il corpo del cane.

 


 

La dinamica è in corso di accertamento, l’uomo e il cane sono precipitati per diversi metri. Sono stati più di una ventina solo nella giornata di oggi i soccorritori del Cnsas impegnati per ore con continuità nelle operazioni, compresi medici, infermieri e UCRS - Unità cinofile da ricerca in superficie del Cnsas, che hanno collaborato insieme con Guardia di finanza e Vigili del fuoco.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 maggio - 21:00
I numerosi avventori, quelli che hanno ormai piantato le tende (è proprio il caso di dirlo: sono ben 11 attualmente) nel giardino dell'università [...]
Montagna
25 maggio - 20:30
Il Comune di Cavalese ha approvato il posizionamento di una quindicina di termocamere lungo la strada di fondovalle. Il sindaco Sergio Finato: "In [...]
Montagna
25 maggio - 18:46
La notizia del rinvenimento (avvenuto ad aprile) di un lupo morto, presumibilmente ucciso da un colpo di fucile, corre veloce fra le contrade della [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato