Contenuto sponsorizzato

Da Claudio Cia a Caterina Dominici da Sandro Bordignon a Andrea Barbacovi. Ecco i 40 nomi di Agire a sostegno di Marcello Carli sindaco

Agire sostiene Carli per la corsa alla carica di primo cittadino del capoluogo e schiera una lista di volti nuovi affiancati a qualche politico più conosciuto. Tra questi anche l'ex consigliera provinciale del Patt

Pubblicato il - 11 agosto 2020 - 15:52

TRENTO. C'è anche l'ex consigliera provinciale Caterina Dominici, nella lista dei candidati di Agire per il Trentino oltre al fondatore del movimento Claudio Cia. Nella giornata di ieri il consigliere provinciale ha depositato la i nomi dei candidati del suo movimento che sosterranno il candidato sindaco Marcello Carli. I temi inseriti nel programma sono: sicurezza, politiche sociali, commercio, mobilità sostenibile, cultura, sport, ambiente e salute.

 

Tra i questi anche l'ex consigliere comunale Sandro Bordignon, gli attuali consiglieri circoscrizionali di Agire, a partire da Camillo Pisetta (Gardolo), Alfonso Larentis e Monica Mosna (Centro storico-Piedicastello) e Fiorella Casagranda (Ravina-Romagnano). Ad essi si aggiungono alcuni membri storici del movimento, dal coordinatore territoriale per la città di Trento, Mauro Corazza, alla vicesegretaria politica Elena Sester, Andrea Borzaga, il responsabile dell'ufficio stampa del movimento Matteo Rigotti, e diversi candidati di Agire alle provinciali 2018, come Serena Romeno e Marco Zadra.

 

 

Nutrita anche la presenza femminile, con la professionista Cristina Chemelli, la docente universitaria Casimira Grandi, la commerciante del centro storico Olga Segata, l'infermiera Maria Chiara Chemelli, insieme a Patrizia Daprà, Laura Bertotti, Sabrina Bonfanti, Tiziana Cagol e Ivana Paoli. Ad affiancarli una lista di volti nuovi, tra i quali diversi giovani come Andrea Barcovi, barista del centro storico, Luca Giordani, Matteo Ognibeni, Michael Iuni, Luca Lissandrini, Massimiliano Troilo e Emanuele Franceschini. In lista anche Antonio Forti, Gianfranco Bruno, David Zerbinato, Kasam Berisha originario della Macedonia, Claudio Cagnazzo, Massimiliano Acquaviva, Andrea Farano, Faisel Ltaief originario della Tunisia, Marco Sartori, Stefano Ferro e Massimo Innocenti.

''L'amministrazione di un Comune, grande o piccolo che sia, richiede molto impegno, tempo e senso di responsabilità - questo il commento di Cia, segretario politico di Agire - senza contare che la politica sembra stia facendo di tutto per allontanare chi vuole mettersi in gioco. Nonostante tutto, su Trento siamo riusciti ad avere una lista completa di quaranta persone, che ringrazio per averci messo la faccia, e che hanno scelto di impegnarsi per la città che amano e per le sue Circoscrizioni".

In lista anche l'ex consigliera provinciale Caterina Dominici, che porta in dote la sua esperienza politica e il suo dinamismo: non si presenta con ambizioni politiche personali, viene spiegato dal movimento, ma per sostenere una lista giovane, nella quale ha trovato la vitalità necessaria per portare avanti i temi legati all'autonomia, alla storia e al territorio.

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 23:37

A livello provinciale l'affluenza alle urne si attesta a circa il 50% degli aventi diritto. Urne aperte anche lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15 per rinnovare i consigli comunali e indicare "Sì" o "No" al referendum

20 settembre - 20:58
L'allerta è scattata intorno alle 18 di questa sera, domenica 20 settembre, quando è stato trovato un pezzo di un cadavere. A lanciare l'allarme un pescatore che ha notato una sagoma affiorare dall'acqua. Avviate le indagini da parte della scientifica e dei carabinieri. In azione anche i vigili del fuoco
20 settembre - 20:29

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato