Contenuto sponsorizzato

A 2000 metri un "parco divertimenti" a misura di bici: sentieri, trail, rifugi, percorsi Kneipp, slackline e attività per bambini. Ecco Movimënt

Dal 27 giugno fino al 27 settembre l'Alta Badia si prepara ad un'estate di pedalate in quota, discese emozionanti, adrenalina, aria fresca e paesaggi incantati. Si tratta di Movimënt, l’altopiano car-free dove la mountain bike è più che mai sinonimo di libertà ed energia. Un mondo verde dove tutto è a misura di bicicletta: nessuna auto, ma piste e sentieri per le due ruote a circa 2000 metri di altitudine

Foto di Moviment
Pubblicato il - 02 luglio 2020 - 16:04

ALTA BADIA. Riprendono, con tantissime novità, le attività del parco Movimënt in Alta Badia. Come ogni estate, infatti, per tre mesi l'altopiano dell'Alta Badia si trasforma in un paradiso verde, un "parco divertimento" a misura di bici proponendo diversi percorsi, dai più semplici a quelli più adrenalici.

 

Dal 27 giugno fino al 27 settembre l'Alta Badia si prepara ad un'estate di pedalate in quota, discese emozionanti, adrenalina, aria fresca e paesaggi incantati. Si tratta di Movimënt, l’altopiano car-free dove la mountain bike è più che mai sinonimo di libertà ed energia. Un mondo verde dove tutto è a misura di bicicletta: nessuna auto, ma piste e sentieri per le due ruote a circa 2000 metri di altitudine. E ancora: discese mozzafiato, pumptrack, sterrati tra i più belli delle Alpi, percorsi leggendari come il Sellaronda.

 

Le automobili rimangono a valle (San Cassiano, Corvara o La Villa) e si sale su uno degli impianti di risalita (tutti abilitati per il trasporto delle bici). Non si possiede una bicicletta? Nessun problema: la bici – elettrica o no - e l’equipaggiamento si
possono anche noleggiare all’interno del parco, negli e-mtb points di Piz La Ila, Piz Sorega e Col Alt.

 

Bastano pochi minuti per arrivare nel cuore di Movimënt, dove si trova una rete di sentieri con morbide pendenze percorribili a due ruote. Gli amanti delle discese a tutta velocità possono provare i Bike Beats. A Piz Sorega, invece, c’è Cör, cuore in ladino, una serpentina ripida e ricca di salti, waves, paraboliche e muri, contrassegnata dal colore rosso. Sempre da Piz Sorega partono anche Ödli, occhi, il percorso verde, tecnicamente un po’ più semplice, estremamente panoramico, e Mans, ovvero mano, il trail inaugurato quest’anno, molto tecnico. Dove Cör e Ödli si uniscono nasce il percorso blu, Avëna, che come una vena conduce fino a valle. Spostandosi velocemente a Pralongià, ben collegata con gli impianti, c’è Fel, fiato in ladino, che scende fino a Passo Campolongo.

 

Per fare un po' di rodaggio ci si può cimentare con il pumptrack. Ce ne sono due, con caratteristiche differenti: il primo e al Piz Sorega, vicino al punto di partenza di molti trail. Grazie alle gobbe strategicamente posizionate lungo il tracciato i biker prendono velocità senza bisogno di pedalare, ed esercitano equilibrio e riflessi. Un secondo pumptrack è a Piz La Ila, è completamente in legno ed è adatto a bambini ed adulti.

 

Tra una discesa e l’altra si fa tappa in uno dei vari rifugi disseminati nel parco per gustare, magari in terrazza o sui prati, uno spuntino o un piatto locale. In tanti, infine, sfruttano gli impianti di Movimënt per vivere l’avventura del Sellaronda MTB Tour, uno dei circuiti più belli delle Alpi, che gira intorno alle cime delle Dolomiti, patrimonio mondiale Unesco, e al gruppo del Sella, tra single trails, sentieri e strade forestali da percorrere con o senza guida.

 

Quest’anno, infine, il parco dell’Alta Badia viene incontro alle esigenze dei biker con una nuova formula di abbonamento. La Movimënt Daily Card permette di utilizzare, durante il giorno, tutti i nove impianti dell’area. In questo modo ci si sposta agevolmente all’interno di Movimënt, passando da un trail all’altro e moltiplicando il divertimento.

 

Movimënt è anche un parco a misura di famiglie e bambini che trovano, al Piz La Ila, l’Active Camp, dove praticare sport all’aria aperta, al Piz Sorega il minigolf Bear Park e al Pralongià la casa di Spaghettino, dove scoprire i segreti dei piccoli animali del prato, oltre a un nuovissimo percorso dedicato alle api. Chi cerca il contatto con la natura e il relax ha a sua disposizione specchi d’acqua dove oziare o meditare, percorsi Kneipp, slackline, aree per il geocaching e il tiro con l’arco. I più sportivi possono divertirsi pedalando sui percorsi “flow” in terra e sabbia e sui circuiti pumptrack, praticare l’alpinismo, lo speed hiking, il nordic walking, il fitness, il parapendio, l’arrampicata (QUI MAGGIORI INFO).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 19:10
Vertice tra Provincia, Upipa e Spes per l’analisi delle richieste che sono arrivate dal mondo delle case di riposo. L'assessora Stefania [...]
Cronaca
18 giugno - 18:58
Il sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige incassa una vittoria (''parziale'') sul fronte della condotta antisindacale da parte della [...]
Cronaca
18 giugno - 16:15
Lo ha annunciato il ministero per la Salute prolungando anche le misure di ingresso da India Bangladesh e Sri Lanka
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato