Contenuto sponsorizzato

La bicicletta è come sempre protagonista della bella stagione in val di Sole, anche in un’annata particolare per l'emergenza coronavirus

Sono diverse le proposte sul territorio solandro in questa estate atipica a causa dell'emergenza coronavirus. Fabio Sacco, direttore dell'Apt val di Sole: "Il momento ideale per scoprire una bellezza tutta da conquistare, lungo 300 km di sentieri ed itinerari “epici” come l’Epic Tour della Grande Guerra"

Il lago dei Caprioli (Credits: Matteo Cappé)
Pubblicato il - 01 luglio 2020 - 15:16

MALE'. Da quasi 20 anni la val di Sole, in Trentino, è la capitale italiana di chi ama la bicicletta, e la mountain bike in particolare. Quest’anno, per una volta, la coppa del Mondo di Mtb si è fermata, ma in attesa del Mondiale 2021 la valle continua a proporre iniziative per le due ruote.

 

"Anche in un'annata complessa, non solo per noi, sentiamo di offrire ai nostri visitatori un prodotto bike di assoluto pregio – commenta Fabio Sacco, direttore dell'Azienda per il turismo val di Sole –. Le limitazioni del val di Sole BikePark in questo 2020 ci aiuteranno a fare un ulteriore salto di qualità in vista dell’annata mondiale del 2021, quando contiamo di integrare ancora la nostra offerta con delle novità importanti. La val di Sole è un territorio straordinario da scoprire in bicicletta, nel pieno contatto con la natura e in totale sicurezza".

 

Come ogni estate, anche nel 2020 in val di Sole si pedala. Che si tratti di un trail impegnativo, di un’emozionante picchiata sulle piste dei BikePark o di una rilassante passeggiata in famiglia. Un’offerta a 360 gradi, dunque, che permette a chiunque di vivere esperienze outdoor a contatto con una natura davvero unica.

 

Ci sono oltre 300 chilometri di trail per tutti i gusti. In quasi due decenni di sfide ai massimi livelli, la Val di Sole è diventata famosa nel mondo come patria della Black Snake, la pista di Downhill più difficile, amata e temuta dell’intero circus della coppa del Mondo Uci.

 

Tuttavia, fra Mtb, eMtb e Enduro, la valle solandra offre percorsi variegati e per tutte le preparazioni atletiche: da quelli di media e bassa difficoltà a quelli più tecnici e impegnativi che rappresentano una continua sfida per i biker più allenati.

 

 

L’Epic Tour Grande Guerra (59 chilometri e 2.431 metri) attraversa il Parco nazionale dello Stelvio, e disegna un itinerario affascinante fra costruzioni alpine e testimonianze storiche risalenti alla Prima Guerra Mondiale. Fra sterrati, mulattiere e sentieri, si schiudono davanti agli occhi i ghiacciai della Presanella e del San Matteo e gli ampi panorami sulla Val di Sole e la Val di Pejo: un’esperienza tutta da vivere lungo l’itinerario del Montozzo, per rider con una buona gamba ma aperto anche alle Mtb elettriche.

 

Impegnativo e ricco di fascino anche il trail Lago dei Caprioli (57,1 chilometri e 1.920 metri): dopo la partenza dal Rifugio Solander, si raggiunge in salita il Rifugio Orso Bruno, sul Monte Vigo, per poi lanciarsi fra discese e brevi risalite, sterrate e sentieri tecnici, fino a incontrare uno degli specchi d’acqua più iconici della Val di Sole

 

Per i ciclisti mediamente esperti ed allenati, il trail Monte Peller (30,8 chilometri e 1.570 metri) è uno dei più suggestivi per i diversi contesti attraversati: si va dalle fitte abetaie della Val di Sole a zone più calde e secche a sud del Monte Peller, a vaste praterie d’alta montagna nei pressi del Passo Forcola.

 

Tanto da pedalare e da scoprire anche nel Tour dei Forti, con i suoi 42 chilometri in partenza da Ossana fino al passo del Tonale, con vedute emozionanti sulle cime della Presanella, per un itinerario suggestivo che si sviluppa in alta quota con passaggi tra i resti di forti austriaci risalenti alla Prima Guerra Mondiale.

 

Il Tour della Val di Pejo e il Tour della Val di Rabbi rappresentano invece il miglior modo per immergersi nella bellezza incontaminata delle rispettive Valli, su tracciati esigenti ma decisamente appaganti dal punto di vista paesaggistico. Gli amanti dell’Enduro potranno invece cimentarsi con l’impegnativo trail La Preda12 chilometri in discesa tecnica e completamente naturale, alle prese con sassi e radici, a contatto con l’anima più vera della val di Sole.

Dedicato alle famiglie è invece il trail della Val Meledrio, una piacevole discesa adatta anche ai bambini sopra i 10 anni lungo sterrate e sentieri facili all’interno del Parco Naturale del Brenta. La risalita può essere effettuata con il bicibus fino a Passo Campo Carlo Magno.

 

Anche senza coppa del Mondo nell’annata 2020, i due Bike Park della val di Sole Bike Land sono destinati a dispensare emozioni in questa stagione estiva. Il BikePark Pontedilegno-Tonale ha vissuto il weekend d’esordio il 27 e 28 giugno, e a partire dal 4 Luglio sarà aperto su base stabile fino al 6 settembredalle 8.30 alle 16.30. A causa di interventi di manutenzione agli impianti di risalita, il BikePark Val di Sole a Commezzadura farà il proprio debutto stagionale il 1 agosto, e rimarrà aperto fino al 23 agosto secondo i seguenti orari: dalle 8.30 alle 12.45 e dalle 14.00 alle 17.15.

 

Il BikePark Val di Sole parla la lingua dei downhiller più esperti: a due piste di media difficoltà, White Wolf e Golden Eagle, si affiancano infatti l’impegnativa Wild Grizzly ed il tempio del Downhill, la Black Snake.

 

Il Bike Park del Passo del Tonale è invece il primo BikePark “family” del Trentino. Al Tonale anche i più piccoli potranno vivere le emozioni del gravity su un terreno ‘flow’ dove si possono trovare 8 piste di tre differenti difficoltà: 2 blu (facile), 4 rosse (media), 2 nere (difficile).

 

I rider più giovani potranno cimentarsi anche con i tre Kids BikePark, situati a FolgaridaMarilleva 1400 e Pellizzano, ideali per aiutare i bambini a sviluppare le doti di guida in tutta sicurezza.

 

 

All’interno dei BikePark, così come nelle aree di supporto e di servizio saranno rispettate le normative volte a garantire il distanziamento sociale. Tutti gli impianti saranno adeguatamente sanificati prima dell’utilizzo e verrà garantito il ricambio di aria anche sulle cabinovie.

 

Non solo, in val di Sole è possibile affrontare anche spettacolari itinerari dedicati al ciclismo su strada. Lungo il corso del fiume Noce si estende la famosa ciclabile della Val di Sole, che si estende per 35 chilometrida Cogolo di Peio a Mostizzolo. La ciclabile non presenta un dislivello impegnativo (168 metri di dislivello positivo e 710 metri in discesa), e può essere affrontata anche con la e-Bike, con il supporto di ben 13 NoceBox, dove è possibile ricaricare la batteria e trovare tutti gli strumenti utili in caso di problemi meccanici. Inoltre, è possibile risalire il fondovalle comodamente grazie al servizio Bike Train/Bus, accessibile gratuitamente con la Val di Sole Guest Card.

 

La Val di Sole è inoltre la base di partenza per affrontare la salita del passo del Tonale, più volte inserita nel tracciato del Giro d’Italia. A causa dell’emergenza da Covid-19, la val di Sole ha dovuto rinunciare all’organizzazione della tradizionale tappa di Coppa del Mondo di Mountain Bike. Tuttavia, l’appuntamento fra la grande Mountain Bike e la valle solandra è solo rimandato. Dal 25 al 29 agosto 2021, la Val di Sole tornerà ad ospitare i campionati del Mondo di Mountain Bike – Cross Country, Downhill e Four-Cross – nella consueta location di Daolasa di Commezzadura. Per Val di Sole si tratterà della terza rassegna iridata nello spazio di soli 13 anni, dalla prima volta nel 2008 passando per il bis del 2016.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 agosto - 19:09

Roberto Stanchina: ''Come indicato dalla legge provinciale Ferragosto, essendo giornata festiva, porterà alla chiusura dei negozi in città. Non ha senso, per fortuna lo Stato l'ha impugnata''. Critiche anche dai ristoratori: ''Se non c'è afflusso di persone in centro situazione difficile per tutti"

12 agosto - 18:03

Lunedì sera il maltempo si è abbatto sulla Val di Genova causando frane che hanno bloccato la strada e invaso il fiume, esondato in alcuni punti. Oltre una sessantina i turisti sorpresi dall'acquazzone che sono stati portati a valle dai soccorsi. Tra loro anche Hana

12 agosto - 17:43

La Lega e il segretario Mirko Bisesti prendono rapidamente un provvedimento nei confronti del consigliere provinciale a seguito della vicenda legata all'ottenimento dei sussidi relativi all'emergenza Covid-19 per le partita Iva: "Sospensione dal partito di Ivano Job"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato