Contenuto sponsorizzato

Dall'alba in montagna ai forti della Grande Guerra, tutto rigorosamente su due ruote: in Val di Sole arriva "Wow Experiences"

Dalle Dolomiti di Brenta, Ortles-Cevedale e Adamello-Presanella, senza dimenticare le malghe e i laghetti alpini, in Val di Sole c'è l'imbarazzo della scelta. Ed è proprio pensando alla ricchezza paesaggistica, naturalistica e culturale del territorio che ha preso vita il progetto Wow Experiences, quattro percorsi per vivere il territorio da diverse angolazioni (con un occhio di riguardo anche per i bambini)

Foto di Tommaso Prugnola
Pubblicato il - 16 luglio 2020 - 18:20

VAL DI SOLE. La Val di Sole punta sulle due ruote e con il progetto Wow Experiences, promosso dagli operatori turistici in sinergia con Apt, studia e propone ai propri ospiti quattro percorsi per vivere il territorio da diverse angolazioni.

 

Dalle Dolomiti di Brenta, Ortles-Cevedale e Adamello-Presanella, senza dimenticare le malghe e i laghetti alpini, in Val di Sole c'è l'imbarazzo della scelta. Ed è proprio pensando alla ricchezza paesaggistica, naturalistica e culturale del territorio che ha preso vita il progetto Wow Experiences. Un progetto, è bene sottolinearlo, che parte da lontano. Da un anno infatti gli operatori coinvolti stanno lavorando, con l'affiancamento dell'Azienda per il Turismo, per costruire quest'esperienza. Un processo impegnativo e profondo, insomma, di cui ora i visitatori della Val di Sole sono pronti a raccogliere i frutti.

 

 

Sono ben quattro le proposte legate al mondo della bicicletta, molto differenti fra loro per tipologia e destinate a stuzzicare la fantasia di appassionati di diverse estrazioni. In Val di Sole ce n’è per tutti gusti: per chi cerca le elettrizzanti emozioni di una sfida estrema e per chi vuole andare alla scoperta di paesaggi montani pedalando in compagnia. Quattro esperienze uniche, ciascuna a proprio modo, organizzate da team di professionisti e profondi conoscitori del territorio: un viaggio alla scoperta di un’area che a chi ama le due ruote sa regalare solo emozioni.

 

 

1. Risveglio in E-Bike

Tutti i giovedì alle 5.45 fino al 10 settembre 2020 (organizzato da Punto Noleggio Promescaiol)

 

L'emozione di vivere l'alba sulle due ruote, immersi nei paesaggi mozzafiato del Parco Nazionale dello Stelvio: in Val di Sole il sogno diventa realtà. In sella a una E-Bike è possibile ammirare i colori sempre più vivi dell'alba alpina, pedalando di buon mattino con una magnifica vista sulle vette dell'Ortles-Cevedale, Cima Vioz e Cima Cevedale. 

 

2. In E-Bike sui percorsi della storia

Tutti i giovedì alle 15.00 fino al 10 settembre 2020 (organizzato da guide dell'Accademia Nazionale MTB di Passo Tonale)

 

Sullo sfondo le imponenti vette dell’Adamello-Presanella, davanti agli occhi una lezione di storia contemporanea a cielo aperto. È questo il cuore dell’escursione al Passo del Tonale alla scoperta dei Forti della Prima Guerra Mondiale. Tracce di storia e panorami incantevoli: pedalando con la propria E-Bike, sarà possibile nella storia d’Italia e nelle tradizioni solandre, visitando i suggestivi Forte Zaccarana e Forte Mero.

 

3. Downhill nella terra dei Mondiali

Ogni mercoledì alle 8.30, ogni giovedì alle 13.30, ogni venerdì alle 8.30, ogni domenica alle 8.30 fino al 6 settembre 2020 (organizzato da Centro Bike Val di Sole)

 

Allacciare il casco, stringere le protezioni e si parte. 1000 mt. di dislivello da affrontare in bici da Downhill attendono chi è alla ricerca di un’esperienza adrenalinica. Si percorrerà la selvaggia Val Meledrio per immergersi nella vera essenza della BikeLand che trasuda la storia di questa disciplina.

 

4. Si parte: tutti in sella

Tutti i giorni fino al 13 settembre (organizzato da Val di Sole Bike Rent & Tour)

 

La Val di Sole è anche sinonimo di passeggiate a misura di famiglia. La ciclabile del Noce risponde a questa esigenza: una guida preparata seguirà i bambini in quella che per i genitori si trasformerà in una pedalata in sereno relax. Ma c’è di più: sarà anche un’esperienza unica fra cultura, gusto e mobilità sostenibile.

 

“Con l’aiuto prezioso degli operatori turistici, il progetto ‘Wow Experience’ ha preso vita dopo un anno di gestazione. – ha detto Fabio Sacco, direttore dell’Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Pejo e Rabbi – Nell’area bike offriamo quattro esperienze diverse che esaltano pienamente la varietà della nostra offerta per le due ruote. Siamo orgogliosi del lavoro svolto dai nostri operatori, e siamo certi che queste esperienze stuzzicheranno la fantasia di tanti visitatori in questa estate 2020”.

 

Tutte le attività sono su prenotazione, con iscrizione entro le 18.00 del giorno precedente. I gruppi sono limitati nel numero sulla base del numero di guide, e al fine di preservare il distanziamento fra i partecipanti. Nel prezzo di ciascuna attività è previsto il noleggio della necessaria attrezzatura - dalle bici alle protezioni - previamente igienizzata, per un’attività in piena sicurezza. Per maggior informazioni visitare il sito dedicato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 17:44

L'approfondimento tecnico si è concluso, forse proprio quando è arrivato anche il ricorso del Codacons. L'associazione per la difesa dell'ambiente e tutela dei diritti di utenti e consumatori ha presentato al Tar di Trento, tramite l'avvocato Zero Perinelli, un ricorso contro la norma provinciale. La Pat: "Evitare disparità di trattamento tra gli esercizi commerciali"

29 settembre - 13:50

Bocciato uno dei provvedimenti bandiera della Giunta Fugatti, il tribunale condanna Pat e Comune di Trento a disapplicare la norma sulle case Itea. Gli avvocati: “Per il Trentino è un primo passo molto importante per rimuovere le norme introdotte dalla Provincia negli ultimi anni in materia di welfare che hanno determinato effetti gravissimi di esclusione in danno degli stranieri”

29 settembre - 13:20

Mentre è di questi giorni la notizia che il ministero della salute sta per dare indicazione di usare i test antigenici (con esito a 20/30 minuti) nelle scuole e nel Lazio sono già partiti da ieri (il Veneto è pronto a farlo) in Trentino da settimane ci si vanta dei tanti tamponi che si fanno (salvo poi ieri uscire con 200 tamponi in 24 ore) ma ora con il cambio di stagione quei numeri non possono bastare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato