Contenuto sponsorizzato

Continua la ripartenza di Rovereto e Vallagarina ai tempi di Covid-19, ecco 4 itinerari tra il chilometro delle meraviglie, la città più all’avanguardia del Trentino, quella della seta e di Fortunato Depero

Il progetto messo in campo per i prossimi 6 mesi dall'Azienda per il turismo Rovereto e Vallagarina in sinergia con il Comune della città della Quercia e la collaborazione professionale dell'Associazione guide e accompagnatori turistici del Trentino per scoprire il territorio, un'iniziativa che si rivolge a turisti, residenti e trentini

Foto di Tommaso Prugnola
Pubblicato il - 06 luglio 2020 - 21:07

ROVERETO. Una scoperta del territorio, un'occasione di approfondimento per i turisti ma anche per i residenti e i trentini desiderosi di compiere un viaggio attraverso secoli di storia e soffermare l'attenzione sui simboli architettonici che hanno caratterizzato la vita, anche economica, della città. Questo il senso del progetto messo in campo per i prossimi 6 mesi dall'Azienda per il turismo Rovereto e Vallagarina in sinergia con il Comune della città della Quercia e la collaborazione professionale dell'Associazione guide e accompagnatori turistici del Trentino.

 

"Questa iniziativa - commenta Elena Chincarini, direttrice dell'Apt Rovereto e Vallagrina - va nella direzione della ripartenza, anche con l’obiettivo di trovare delle formule di intrattenimento alternative e quindi di soddisfare le nuove esigenze dei turisti in questa estate atipica a causa dell'emergenza coronavirus".

 

A partire da sabato 11 luglio c'è quindi la possibilità di essere accompagnati attraverso le vie e le piazze di Rovereto, ma anche di scegliere tra i 4 percorsi tematici individuati, che si alterneranno di sabato in sabato fino alla fine dell’anno. Gli itinerari sono  "Il chilometro delle meraviglie", "Rovereto: la città dell'avanguardia del Trentino", "Rovereto, città della seta" e "La Rovereto di Fortunato Depero". 

 

Il servizio è attivo il sabato mattina fino al 26 dicembre dalle 10 alle 12. Il costo per gli adulti è di 6 euro, ridotto a 4 euro per i possessori di Museum Pass e Trentino Guest Card, gratuito per i bambini fino a 10 anni. Inoltre ogni due biglietti di ingresso ad uno dei musei della città di Rovereto (Mart, Casa d'Arte Futurista Depero, Museo Storico Italiano della Guerra, Museo delle Scienze e di Archeologia) una visita guidata è in omaggio.

 

Le prenotazioni vanno effettuate all’ufficio informazioni di Apt (via mail, telefono o di persona) entro le 17 del giorno precedente la visita (Qui info). 

 

Ecco le proposte:

Il chilometro delle meraviglie

Partenza dal ponte Forbato e descrizione del quartiere di S. Maria, per proseguire verso Palazzo Pretorio. Narrazione delle decorazioni esterne, accenno al Castello di Rovereto, via della Terra con i palazzi e le decorazioni più significative, la chiesa e la porta di S. Marco, il bastione Basadonna, un accenno a Mozart e Cagliostro a Rovereto e alle testimonianze artistiche del giovane Depero.

 

L’itinerario prosegue in piazza delle Oche e Valbusa, piazza Rosmini e palazzo Del Ben, corso Rosmini, il boulevard di Rovereto e Corso Bettini dove la passeggiata si conclude nell’agorà del Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto. Questo itinerario ha carattere turistico perché tratta epoche diverse e si sviluppa su un percorso lungo e articolato, un “assaggio” di quanto la città offre, che può poi essere approfondito individualmente secondo i propri interessi.

 

Rovereto: la città più all'avanguardia del Trentino

Partenza da piazza Rosmini e introduzione alla Rovereto moderna: i lavori ottocenteschi e l'apertura del Boulevard, l'importanza storica dell'Accademia degli Agiati, Palazzo Rosmini e la figura di Antonio e Ambrogio Rosmini. Si prosegue lungo il viale che vede realizzate molte opere di Ambrogio e quindi si fa un affondo sulla “Rovereto nel secolo dei lumi”: palazzo Fedrigotti, teatro Zandonai, Palazzo dell'Istruzione, Palazzo dell'Annona e Palazzo Alberti Poja. Termine del percorso al Mart con la spiegazione del complesso architettonico. Questo itinerario è più mirato e quindi si rivolge a un turismo prevalentemente regionale con conoscenze preesistenti del territorio. Terminando sotto la cupola, l’itinerario è inoltre un invito esplicito ad entrare nelle sale del museo.

 

Rovereto, città della seta

Partenza da Piazza Podestà e introduzione all'economia della Rovereto tardo medievale e rinascimentale. L'importanza delle rogge in città, passaggio coperto fino a piazza Malfatti con la descrizione di tutti i palazzi, in particolare del primo filatoio della città e la funzione economica e commerciale della piazza, piazza Erbe, accenno a Palazzo Todeschi e a Mozart, che a Rovereto tenne il suo primo concerto italiano. Si prosegue verso il filatoio Tacchi e palazzo Masotti per concludere l’itinerario.

 

La Rovereto di Fortunato Depero

Partenza da Casa d'arte futurista Depero e introduzione alla figura istrionica dell'artista poliedrico, roveretano d'adozione. Illustrazione degli spazi espositivi, compendio delle numerose discipline artistiche nelle quali si è cimentato: magnifiche tarsie in panno, importanti produzioni pittoriche ma anche mobili, originali marionette e pionieristici elaborati di grafica pubblicitaria. La visita prosegue verso via Rialto con un focus sulle prime esperienze artistiche deperiane. Conclusione del percorso in piazza Rosmini dove Fortunato Depero, giovanissimo, espose le sue prime opere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 16:27

Una delle conseguenze del lockdown è stato l'inevitabile allungamento dei tempi delle liste di attesa, in particolare per quelle prestazioni per le quali non è stato possibile ricorrere alla telemedicina. Oggi la Giunta provinciale ha dato mandato all'Apss di coinvolgere e responsabilizzare le strutture private accreditate e convenzionate con il servizio sanitario provinciale per contenere i tempi massimi di attesa delle visite

07 agosto - 17:43

Il Trentino sale a 5.614 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Sono 5 i pazienti con Covid-19 nel reparto di malattie infettive. Sono stati analizzati nelle ultime 24 ore 1.252 tamponi

07 agosto - 18:21

L'allerta è scattata in val di Fassa. La 14enne stava percorrendo la pista ciclabile a Moena, ma ha perso il controllo della bici nel tratto in discesa all'altezza della caserma della polizia. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato