Contenuto sponsorizzato

Musica, letteratura e solidarietà in alta quota. A Ponte di Legno tutto pronto per ''Emozioni dall'alba al tramonto''

Un viaggio lungo dodici giorni. Note e parole dall’alba al tramonto per suscitare emozioni. Lo sfondo naturale del parco dell'Adamello e del ghiacciaio Presena diventa protagonista di un percorso dal quale sarà impossibile non farsi rapire. Ponte di Legno mette sul piatto “Emozioni dall'alba al tramonto”. Una serie di eventi destinati a contraddistinguere l’estate 2020 in Alta Valle Camonica

Pubblicato il - 27 luglio 2020 - 16:22

PONTE DI LEGNO. Mogol e Red Canzian, Simone Moro, Franco Michieli e il trio composto da Luigi Ottoni, Dante Borsetto e Gio Bressanelli saranno i protagonisti degli appuntamenti di “Emozioni dall'alba al tramonto” in programma dal 2 al 13 agosto in Alta Valle Camonica. Cinque occasioni per ripercorrere alcune delle migliori pagine della musica leggera italiana e per partecipare agli appuntamenti letterari in alcuni degli scenari montani più suggestivi del comprensorio Pontedilegno-Tonale.

 

Un viaggio lungo dodici giorni. Note e parole dall’alba al tramonto per suscitare emozioni. Lo sfondo naturale, impareggiabile, del parco dell'Adamello e del ghiacciaio Presena diventa protagonista di un percorso dal quale sarà impossibile non farsi rapire. Ponte di Legno mette sul piatto “Emozioni dall'alba al tramonto”. Una serie di eventi destinati a contraddistinguere l’estate 2020 in Alta Valle Camonica.

 

La partenza - musicale come la coda - è di quelle che arriva dritta al cuore. Mogol racconta Mogol: un percorso autobiografico di uno dei più grandi parolieri italiani che ripercorrerà buona parte delle migliori produzioni del nostro Paese. Si partirà - ça va sans dire - da Lucio Battisti, proseguendo con Cocciante, Celentano, Morandi e Dalla. L’appuntamento è per domenica 2 agosto alle 21 al campetto Cida, alla partenza della seggiovia di Valbione. Le norme di distanziamento sociale saranno ovviamente rispettate e dunque il numero dei posti limitato. Costo del biglietto: 15 euro. Parte del ricavato sarà devoluto al Reparto terapia intensiva neonatale, fiore all’occhiello degli Spedali Civili di Brescia.

 

Dopo il primo assaggio musicale, la manifestazione prevede tre appuntamenti legati più propriamente alla montagna, alle sfide che essa lancia e alla ricchezza che sa donare. Martedì 4 agosto, alle 8.15 a 2.585 metri di quota (l’abbigliamento deve perciò essere adeguato), ai laghetti Monticelli di Passo Paradiso si svolgerà l’incontro con l’alpinista Simone Moro (in caso di maltempo l’incontro sarà recuperato alle 21 al Palazzetto dello Sport).

 

Le emozioni sgorgheranno dalle sue parole e dai suoi racconti, cercando di descrivere la sua vita dedicata alle alte quote. Per assistervi sarà necessario acquistare il biglietto degli impianti che dalle 7:00 alle 8:15 avrà un prezzo convenzionato: 10 euro (anziché 14) per andata e ritorno della cabinovia Paradiso oppure - sempre ovviamente andata e ritorno - cabinovia Paradiso + Presena a 20 anziché a 22 euro. 

 

Secondo appuntamento con e sulla montagna con l’esploratore Franco Michieli venerdì 7 agosto alle 9.30 in località Vescasa Bassa (in caso di maltempo l’evento si terrà alle 21 al Palazzetto dello Sport), che presenterà il suo libro “L'abbraccio selvatico delle Alpi” (Ponte Alle Grazie – Club Alpino Italiano, 2020). Uno straordinario racconto di un'avventura che l'autore, fresco di maturità (era l'estate del 1981) decide di compiere insieme a uno suo amico: la traversata dell'intero arco alpino, dal Mar Ligure all'Adriatico. 2000 chilometri, 219mila metri di dislivello, 25 cime toccate in 81 giorni. Un viaggio esistenziale, un'amicizia che si consolida grazie alla sfida e il rapporto con la natura che fa da scenario.

 

Martedì 11 agosto alle 9 infine al Laghetto di Case di Viso il viaggio “Frammenti letterari e fantastici”, liberamente tratti dall’opera “La fine del mondo storto” di Mauro Corona, presentata da Lino Zani (esploratore reso celebre dalle spedizioni effettuate al Polo Sud e al Polo Nord con l'amico Mike Bongiorno). Protagonisti: l'attore Luigi Ottoni, Dante Borsetto, che accompagnerà l'interpretazione con la sua inseparabile fisarmonica e Gio Bressanelli per il contributo musicale. In caso di pioggia, l’evento sarà recuperato il 14 agosto con le stesse modalità. 

 

Il gran finale della kermesse è previsto per il 13 agosto alle 21. Di nuovo la musica tornerà protagonista con il concerto di Red Canzian. Il suo acoustic tour, che farà rivivere alcuni dei momenti più significativi del mezzo secolo di successi ottenuti con i Pooh, si svolgerà al campetto Cida e, come già per il primo appuntamento musicale con Mogol, parte del ricavato (biglietti: 15 euro) sarà donato agli Spedali Civili di Brescia. 

 

“Emozioni dall’alba al tramonto” è organizzata dalla Pro Loco di Ponte di Legno in collaborazione con il Consorzio Pontedilegno-Tonale, il comune di Ponte di Legno, il Cai, Artone progetti ed eventi musicali.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

27 settembre - 19:55

Continuano a crescere in Alto Adige i casi di strutture scolastiche e per l'infanzia costrette a chiudere per l'insorgenza di contagiati tra gli alunni. Dopo i due nuovi positivi riscontrati in due istituti superiori di Bressanone e la chiusura per 2 settimane del Gandhi di Merano, anche l'asilo Moos di Sesto dovrà chiudere i battenti per la sanificazione. 13 i bambini in isolamento, assieme al personale della materna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato