Contenuto sponsorizzato

Tornano i panettoni di Admo per salvare vite e regalare sorrisi: nel weekend 60 piazze e 150 volontari per aiutare il prossimo

Sostenere Admo Trentino attraverso le campagne di raccolta fondi significa dare concreta speranza di vita a chi combatte contro una malattia del sangue ed è in attesa di un trapianto di midollo osseo che possa capovolgere il suo destino. Il panettone di Admo è due volte buono: da un lato i prodotti sono di altissima qualità; dall’altro, i fondi raccolti sono interamente devoluti a sostegno della donazione di midollo osseo, spesso ultima speranza di vita per i malati di leucemia e altre malattie del sangue

Pubblicato il - 27 novembre 2022 - 19:48

TRENTO. Tornano i panettoni di Admo Trentino e torna l'invito rivolto a tutta la cittadinanza a farsi parte attiva per aiutare il prossimo. Sabato 3 e domenica 4 dicembre oltre 150 volontari proporranno panettoni e dolci natalizi in cambio di un’offerta. Con i fondi raccolti, Admo Trentino finanzierà l’Apss e il laboratorio di tipizzazione di Trento, il centro trapianti di Verona e la Fondazione Città della Speranza di Padova.

 

Saranno oltre 60 le piazze. Sostenere Admo Trentino attraverso le campagne di raccolta fondi significa dare concreta speranza di vita a chi combatte contro una malattia del sangue ed è in attesa di un trapianto di midollo osseo che possa capovolgere il suo destino. Il panettone di Admo è due volte buono: da un lato, l’associazione donatori di midollo osseo punta sull’eccellenza dei prodotti scelti per le sue campagne; dall’altro, i fondi raccolti sono interamente devoluti a sostegno della donazione di midollo osseo, spesso ultima speranza di vita per i malati di leucemia e altre malattie del sangue. Quest’anno saranno i panettoni e i dolci della storica azienda artigianale Loison, accompagnati dalle cioccolate Dolcem, a farsi ambasciatori della causa Admo: portare speranza a chi lotta ogni giorno contro un tumore del sangue.

 


 

Queste due aziende, leader nel settore, sono state scelte non solo per l’altissima qualità dei loro prodotti, ma soprattutto perché condividono sinceramente gli ideali di Admo. Nel 2021, grazie alle campagne di raccolta fondi Un Panettone per la Vita, Una Colomba per la Vita e Chicco Sorriso Admo Trentino ha potuto devolvere 90.000 euro, suddivisi tra borse di studio e l’acquisto di attrezzature a enti che si occupano di tipizzazioni, donazione e trapianto di midollo osseo e ricerca. Admo Trentino ha finanziato il Laboratorio HLA dell’Ospedale S. Chiara di Trento, il centro trapianti del Policlinico G.B. Rossi di Verona e la Fondazione Città della Speranza di Padova, da anni impegnata nella lotta ai tumori pediatrici.

 


 

L’associazione, inoltre, supporta l'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari mettendo a disposizione la sua segreteria per effettuare le chiamate agli aspiranti donatori, così da fissare un appuntamento per la tipizzazione in base alle disponibilità comunicate, e sostiene le famiglie colpite da malattie del sangue. “È importante sottolineare – spiega il presidente di Admo Trentino Alberto Zampiccoli - che, oltre a quello che fanno i volontari di Admo Trentino, ciò che ci ha permesso di raggiungere risultati di assoluto rilievo è la grande generosità della nostra gente che, in ogni occasione non ha mai smesso di sostenerci e dimostrarci fiducia e apprezzamento per la nostra opera. Anche grazie al vostro aiuto gli obiettivi di Admo diventano raggiungibili: salvare vite e regalare sorrisi, perché sempre più persone non debbano piangere un loro caro e sempre più malati possano vedere una luce in fondo al buio di una malattia”.

 

“Infine – conclude il presidente dell’associazione - è doveroso segnalare l’ottimo rapporto di collaborazione, la competenza e la disponibilità del personale del Laboratorio HLA del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale S. Chiara di Trento, diretto dalla dottoressa Paola Boccagni. A tutti loro va il nostro sincero ringraziamento”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
31 gennaio - 13:42
L'ex assessore Zeni: "La grande credibilità di questa terra e delle sue organizzazioni è stata consumata [...]
Cronaca
31 gennaio - 11:57
L'indagine è il secondo filone di quello che negli scorsi anni aveva già portato a fermare 18 persone sempre in Val di Fassa e in Val di Fiemme. [...]
Politica
30 gennaio - 20:52
Attesa entro fine febbraio l'approvazione del progetto in Giunta provinciale. Le risorse previste ammontano a 60 milioni. Il presidente Fugatti: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato