Contenuto sponsorizzato

Nuove Aule con vetrate e un auditorium da 255 posti (FOTO): "Si sperimenterà una didattica innovativa", come l'outdoor education

Costati circa 6,3 milioni di euro, i lavori alla scuola termineranno in primavera, poi si passerà alle rifiniture e agli arredi, così da poter accogliere gli studenti a settembre. L’altro progetto molto atteso dalla comunità di Mattarello è quello del portico coperto con annessa piccola cucina da utilizzare per le feste di paese

Pubblicato il - 22 febbraio 2024 - 16:28

TRENTO. Una nuova scuola a Mattarello. Dal prossimo settembre i ragazzi che frequentano la media possono contare su un istituto completamente rinnovato con 9 ampie aule vetrate al primo piano e, al piano terra, una sala musica e una grande aula magna/auditorium da 255 posti provvista di tribuna telescopica e agibilità per pubblici spettacoli. Il piano terra, aperto sul parco, non sarà dunque riservato alla scuola, ma sarà uno spazio per tutta la comunità.


Presenti al cantiere della scuola media Fogazzaro il sindaco Franco Ianeselli, l’assessore ai Lavori pubblici Italo Gilmozzi, così come il presidente della Circoscrizione Alessandro Nicolli, la vice Lorena Bridi e i consiglieri Fabrizio Dal Pra e Andrea Ferrari.


Il cantiere è stato illustrato dalla dirigente del Comune Claudia Patton e dall’ingegnera Annabella Di Trani, che ha firmato il progetto architettonico della scuola ispirandosi ai modelli del nord Europa: l’edificio si caratterizza infatti oltre che per la grande luminosità, anche per gli ampi spazi esterni (terrazzi, cortili arredati con panche a semicerchio) destinati alla cosiddetta outdoor education.


Costati circa 6,3 milioni di euro, i lavori alla scuola termineranno in primavera, poi si passerà alle rifiniture e agli arredi, così da poter accogliere gli studenti a settembre. “Avremo a disposizione degli ambienti moderni in cui sarà possibile sperimentare una didattica innovativa”, le parole di Michele Ruele, dirigente dell’istituto comprensivo Aldeno-Mattarello, presente al sopralluogo. La scuola naturalmente è avanzata anche dal punto di vista energetico: infatti è provvista di pannelli solari per l’acqua calda e di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia. Durante l’estate il servizio Gestione fabbricati provvederà anche alla manutenzione dell’ala vecchia della scuola media costruita negli anni Sessanta


L’altro progetto molto atteso dalla comunità di Mattarello è quello del portico coperto con annessa piccola cucina da utilizzare per le feste di paese, in primis la sagra di Santi Anzoi, e per far vivere il vicino, frequentatissimo parco.

 

L’inizio dei lavori alla struttura da 260 metri cubi (costo: circa 700 mila euro) sarà all’inizio del 2025: l’obiettivo è quello di chiudere il cantiere entro il settembre dello stesso anno, in modo da inaugurare la nuova struttura proprio con la sagra di settembre. A questo secondo sopralluogo erano presenti anche i rappresentanti del Copag, il comitato permanente associazioni e gruppi di Mattarello, motore della socialità della circoscrizione. 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 aprile - 11:06
Ad essere predati alcuni capi di ovini e un'asina. Il sindaco di Rotzo Luciano Spagnolo: "Necessario trovare soluzioni condivise sia a livello [...]
Economia
20 aprile - 09:41
Dal 2010 e al 2023 il settore ha perso 764 negozi di cui 134 nel solo 2023. I consiglieri Michela Calzà e Alessio Manica chiedono [...]
Società
20 aprile - 06:01
La presidente di Upipa Michela Chiogna: "Quella che emerge è una risposta non ancora sufficiente. Contributo integrativo provinciale di due [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato