Contenuto sponsorizzato

Bertagnolli-Casal, un altro oro. Trionfo assoluto per gli atleti paralimpici trentini

Dopo il bronzo, l'argento e l'oro, il duo della val di Fiemme conquista un altro oro. Avevano conquistato il primo gradino con il Gigante e lo riconquistano con lo Slalom

Pubblicato il - 17 marzo 2018 - 09:45

PYEONGCHANG. Non si arresta la corsa alle medaglie dei due atletici paralimpici della Val di Fiemme Bertagnolli.-Casal. Bronzo, argento, oro, e un altro oro ancora: questa volta nello Slalom. 

 

La coppia, che gareggia nella categoria visually impaired, ha chiuso la prima manche dello Slalom al secondo posto, dietro a Miroslav Haraus a +0.89, con le coppie slovacche ad essere sempre presenti tra i migliori in questa categoria, in tutte le gare.

 

Ma nella seconda manche il riscatto, il desiderio di conquistare un altro oro, dopo il Gigante di mercoledì scorso, ha scatenato il duo. Ecco allora che Casal e Bertagnolli sono riusciti a portarsi in testa, davanti a Haraus che salta la porta alla fine della gara, perdendo il podio.

 

Bertagnolli-Casal conquistano l’oro con un tempo di 1:36.12. L’argento è di Jakub Krako e Branislav Brozman (+1.42) e terzi arrivano gli atleti neutrali (Russia senza bandiera) Valerii Redkozubov e Evgeny Geroeve (+ 1.90).

 

“E’ più del Gigante, chiudere questa Paralimpiade con Giacomo che vince due medaglie d’oro è una grandissima soddisfazione. Sono felice per me anche, per noi, per i sacrifici che ho fatto. Porto a casa questa Paralimpiade e me la tengo stretta”, ha detto un emozionatissimo Fabrizio Casal a fine gara.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 agosto - 19:36
Rino Mazzurana, 71 anni, era molto attivo nella comunità di Brentonico. Maestro in passato della banda giovanile, ha insegnato alla scuola [...]
Cronaca
17 agosto - 18:46
Nelle ultime ore la protezione civile ha diramato un avviso di allerta gialla per maltempo in Trentino e, come spiega a il Dolomiti l'ingegnere [...]
Montagna
17 agosto - 18:13
L'escursionista di Brescia si trovava sulla ferrata delle Aquile sulla Paganella. Un'altra alpinista è stata colpita da un sasso mentre scalava la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato