Contenuto sponsorizzato

Big camp Trentino Volley, numeri da record sul Bondone e tanti ospiti d'eccezione da Kaziyski a Giannelli, da Lorenzetti a Mosna

Volley. Si è chiusa l'undicesima edizione del camp estivo organizzato dalla società di via Trener. Ben 613 i giovani partecipanti, anche dall'estero, impegnati tra campi da gioco in sabbia, erba e tartan per oltre duecento ore di attività

Foto di Marco Trabalza
Pubblicato il - 11 agosto 2018 - 21:07

TRENTO. Un’edizione del Big Camp di Trentino Volley da incorniciare. L'undicesima edizione verrà ricordata per numeri e presenze mai raggiunte prima: nei quarantadue giorni del camp estivo gialloblu sul Monte Bondone sono stati infatti ben 613 i giovani partecipanti impegnati tra campi da gioco in sabbia, erba e tartan per oltre duecento ore di attività.

 

Tra i tanti pallavolisti in erba passati per l’hotel Montana, lo Chalet Caminetto e i campi da gioco in località Vason, vanno sottolineati quelli provenienti dall’estero (Bulgaria, Austria, Germania e Svizzera) oltre ai tanti arrivi da regioni ormai innamorate di questo evento come Sardegna, Puglia, Veneto, LombardiaUmbria.

 

“I numeri però non pongono abbastanza l’accento sulla qualità, elevatissima, dell’offerta proposta ai ragazzi – ha sottolineato il direttore tecnico del camp Dario Sanna - . E’ vero che mai come accaduto prima sono stati tantissimi i partecipanti, ma va anche evidenziato come tutti abbiano potuto trascorrere ogni singolo periodo in strutture di primo livello e giocare sui campi ulteriormente aumentati di numero e migliorati rispetto al passato. Per questo motivo mi preme ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la perfetta riuscita del Big camp, a cominciare dal Comune di Trento, per continuare con l’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e per finire con l’hotel Montana e lo Chalet Caminetto".

 

Anche nell’estate 2018 il Trentino Volley Big Camp si è quindi confermato un ottimo modo per far trascorrere ai giovani appassionati di pallavolo settimane particolarmente intense e divertenti all’aria aperta e neppure le (poche) giornate contraddistinte dal maltempo sono riuscite a mettere freno all’attività, svolta in quelle occasioni presso la palestra di Sopramonte o nelle strutture al coperto dell’hotel Montana.

 

Senza dimenticare, poi, l’appuntamento fisso del mercoledì pomeriggio al Muse, seguito dalla visita al centro storico della città.

 

Il valore aggiunto è inoltre arrivato dal continuo alternarsi a Vason dei cosiddetti “Big ospiti” e “Big coach”. Durante i sei turni, le personalità di spicco salite in Bondone per incontrare i ragazzi e raccontare la loro esperienza pallavolistica ad alti livelli sono state molteplici: Matey Kaziyski, Simone Giannelli, Gianluca Galassi, Oreste Cavuto, Carlo De Angelis e poi anche l’allenatore Angelo Lorenzetti, i suoi principali assistenti Dante Boninfante e Francesco Petrella e il presidente Diego Mosna, che ogni lunedì ha cenato con i ragazzi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 16:57

Il video lanciato da Visit Valsugana con tanto di logo ufficiale ''Trentino'' è al limite dell'offensivo e potrebbe apparire a più di un potenziale turista come discriminatorio. Invece che raccontare le bellezze della propria terra si preferisce usarle per dei paragoni in negativo che non rendono giustizia a quanto tutti (lombardi compresi) possono trovare in Valsugana 

31 maggio - 15:36
Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi
31 maggio - 11:31

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 200 persone per chiedere la fine delle restrizioni, imposte per contenere il diffondersi del coronavirus, e per protestare contro l’obbligo dei vaccini. Ma tra slogan e complottismo saltano tutte le regole anti-contagio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato