Contenuto sponsorizzato

Grande Levico, Darfo Boario sconfitto e zona playout abbandonata

Calcio serie D. Vittoria fondamentale in ottica salvezza per i termali che si portano a 41 punti

Pubblicato il - 11 aprile 2018 - 19:58

LEVICO TERME. Squillo del Levico Terme nel recupero della trentunesima giornata di serie D. L'undici di Stefano Manfioletti batte per 3-1 il Darfo Boario, ottiene un successo fondamentale in chiave salvezza e compie un deciso balzo in classifica.

 

La vittoria odierna contro la quinta forza forza del campionato consente, infatti, ai termali di abbandonare la zona playout e portarsi in un colpo solo in decima piazza a quota 41 punti. 

 

Il Levico detta il ritmo e passa con Rinaldo, quindi Brusco raddoppia e Brugger cala il tris. Nel finale il Darfo accorcia le distanze, ma il forcing si scontra contro l'attenta difesa dei gialloblu.

 

Domenica si torna in campo per Trento-Pro Patria, Levico Terme-Grumellese e Bustese-Dro Alto Garda.

 

CLASSIFICA

Rezzato 73, Pro Patria 69, Pontisola 65, Pergolettese 60, Darfo Boario 58, Virtus Bergamo 55, Lecco 54, Caravaggio 44, Bustese 42, LEVICO TERME 41, Crema 40, Ciliverghe Mazzano 40, Lumezzane 40, Scanzorosciate 38, TRENTO 36, Ciserano 30, DRO ALTO GARDA 27, Grumellese 26, Romanese 11

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 05:01

Dallapiccola: “Il Trentino può essere un territorio all’avanguardia nella gestione dei grandi carnivori, eppure la Giunta continua ad evitare di affrontare il problema esasperando la situazione fra allevatori e ambientalisti”. Sono tante le soluzioni che possono essere adottate per la prevenzione dei danni da grandi carnivori ma tra il 2018 e il 2019 la Pat ha realizzato meno opere e investito meno soldi

15 luglio - 19:17

Il presidente Renato Villotti: " Purtroppo quando uno è debole e disperato tutto gli va bene pur di non morire. E la criminalità si presenta con soldi contanti pronti per essere usati”. Per Confesercenti tra gli interventi utili a superare questa crisi che sta sconvolgendo bar e ristoranti vi è il blocco dello smart working

15 luglio - 17:36
Il totale sul territorio resta così a 5.503 casi e 470 morti da inizio epidemia. Sono stati analizzati 1.138 tamponi. Il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, ha firmato una nuova ordinanza che introduce alcune novità nella gestione delle misure di sicurezza per fronteggiare Covid-19
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato