Contenuto sponsorizzato

Il team Trentino ancora campione d'Italia. Arriva il decimo scudetto consecutivo

Curling. Nella Final four i trentini si sono messi alle spalle le altre tre compagini, tutte di Pinerolo. Un successo targato Amos Mosaner (skip), Daniele Ferrazza (lead), Andrea Pilzer (second) e Sebastiano Arman (third)

Foto di Diego Rizzolli
Di Luca Andreazza - 12 marzo 2018 - 20:39

TRENTO. Cembra è ancora la capitale del curling. Gli alfieri del Team Trentino si confermano campioni d'Italia al termine della stagione 2017/18. Il decimo alloro consecutivo, il dodicesimo se si allunga la serie alle gesta della società Lago Santo

 

Un successo targato Amos Mosaner (skip), Daniele Ferrazza (lead), Andrea Pilzer (second) e Sebastiano Arman (third). Tra le donne è arrivata l'ennesima affermazione della Dolomiti Cortina con Diana Gaspari (skip), Valeria Girardi (lead), Chiara Olivieri (second) e Stefania Constantini (third).

 

Al palazzetto di Cembra, dopo un'intensa stagione e reduci dalle Olimpiadi di PyeongChang, i trentini non hanno tradito le attese e nell'ultimo week-end si sono messi alle spalle le tre formazioni di Pinerolo arrivate alle battute conclusive.

 

Il Trentino, infatti, si è sbarazzato per 6-3 prima dello Sporting Club Pinerolo e quindi nell'atto finale del Celtic Fireblock.

 

Al femminile percorso netto anche per il Dolomiti Cortina, vittoriose 8-5 contro il Tofane Cortina nella prima gara e quindi anche nella finalissima, stavolta per 8-6, contro il 3S Luserna.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 05:28

In Calabria partita facile per Jole Santelli di Forza Italia che è stata eletta governatrice. Zingaretti: "Un immenso grazie al movimento delle Sardine che sono riuscite a dare una scossa democratica importante respingendo l'aggressività della destra estremista e la cultura dell'odio"

26 gennaio - 20:04

Mentre il Giorno della memoria s'avvicina, il Comune di Verona ha ben pensato di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre e di dedicare contemporaneamente una via a Giorgio Almirante, storico leader dell'Msi e capo redazione de "La difesa della razza". Antisemita, razzista e collaborazionista, fu figura di raccordo tra l'estrema destra eversiva e le istituzioni deviate durante lo stragismo. Impedirne l'ingresso nell'odonomastica è un dovere civico

26 gennaio - 20:14

La "forza gentile" degli ambientalisti, in Lessinia sfilano oltre 10mila persone, ma il firmatario del ddl Valdegamberi accusa: “Atto di arroganza pubblica del peggiore ambientalismo da salotto”. La consigliera regionale Guarda: “Abbiamo mandato un messaggio forte, ora le istituzioni dovranno tenerne conto, da parte nostra chiediamo il ritiro di questa proposta di legge”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato