Contenuto sponsorizzato

Primo colpo di mercato della Trentino Volley, arriva Srecko Lisinac

Volley. Dopo Boskan, Mester, Vusurovic, Vujevic, Grbic e Kovacevic, Lisinac è il settimo giocatore serbo a vestire la maglia della Diatec. Diego Mosna: "I nostri tifosi ci metteranno pochissimo tempo a innamorarsi del suo talento e della squadra che stiamo allestendo"

 

Pubblicato il - 12 maggio 2018 - 13:18

TRENTO. Dopo appena due settimane dalla conclusione della stagione 2017/18, arriva il primo colpo della Trentino Volley. La società di via Trener si assicura le prestazioni di Srecko Lisinac, formidabile centrale serbo, il quale ha siglato un contratto su base biennale fino a giugno 2020.

 

"Iniziamo la nostra campagna di rafforzamento in vista della prossima stagione con un grande colpo  – dichiara Diego Mosna, presidente della Trentino Volley – . Lisinac è tra i giocatori più forti dell’intero panorama mondiale nel suo ruolo, sono contento che abbia scelto il nostro progetto e sono convinto che saprà offrirci un grande contributo. E’ completo, motivato, oltre che giovane e ha grande esperienza internazionale: i nostri tifosi ci metteranno pochissimo tempo a innamorarsi del suo talento e della squadra che stiamo allestendo".

Un acquisto di assoluto valore: reduce dalla stagione al PGE Skra Belchatow, dove ha appena conquistato la vittoria del campionato, il ventiseienne originario di Kraljevo, stessa città che ha dato i natali a Uros Kovacevic, è infatti tra i migliori interpreti mondiali del ruolo e si misura per la prima volta con il campionato italiano, dopo aver giocato quello polacco e tedesco.

 

Giocatore fisico e potente, possiede una grande completezza tecnica, può vantare un battuta in salto molto incisiva, un muro di assoluto livello e qualità in attacco. Nell’edizione 2018 della Champions League ha fatto registrare statistiche impressionanti, disimpegnandosi bene anche nel ruolo di opposto: 65% in attacco su 114 colpi, 11 ace e 9 muri in otto gare giocate.

 

Dopo Boskan, Mester, Vusurovic, Vujevic, Grbic e Kovacevic, Lisinac è il settimo giocatore serbo a vestire la maglia della Diatec.

“Ho trovato molto stimolante il progetto - commenta Lisinac - che vuole sviluppare nell’immediato futuro Trentino Volley e inoltre conosco bene il valore di questo club che nel recente passato ha conquistato risultati nazionali e internazionali di primo livello. Volevo venire a Trento e far parte di questo di questo gruppo perché sono ambizioso tanto quanto questa società: lavoreremo per conquistare grandi traguardi e per arrivare sempre più in alto. Ci ho messo pochissimo per decidere di firmare il contratto. La SuperLega Italiana è uno fra i campionati più belli e difficili del mondo; giocarla mi farà sicuramente crescere".

LA SCHEDA DI SRECKO LISINAC
nato a Kraljevo (Serbia), il 17 maggio 1992
205 cm, ruolo centrale
2009/10 OK Ribnica Kraljevo - Serbia
2010/11 OK Ribnica Kraljevo - Serbia
2011/12 OK Ribnica Kraljevo - Serbia
2012/13 AZS Czestochowa - Polonia
2013/14 Berlin Recycling Volleys - Germania
2014/15 PGE Skra Belchatow - Polonia
2015/16 PGE Skra Belchatow - Polonia
2016/17 PGE Skra Belchatow – Polonia
2017/18 PGE Skra Belchatow - Polonia
2018/20 Trentino Volley SuperLega
 

Palmares
1 Campionato Polacco (2018)
1 Campionato Tedesco (2014)
1 Coppa di Polonia (2016)
1 Supercoppa Polacca (2014)

In nazionale
135 presenze con la Nazionale Serba
Medaglia d’Oro World League 2016
Medaglia di Argento World League 2015
Medaglia di Argento Mondiali U23 2013
Medaglia di Bronzo Europei 2013, 2017
Medaglia di Bronzo Mondiali U21 2013
Medaglia di Bronzo Europei U20 2010
Miglior centrale World League 2015
Miglior centrale World League 2016
Miglior centrale Europei 2017
Miglior muratore Europei 2013

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 febbraio - 15:55

Il rapporto è doppio rispetto al livello medio nazionale e anche oggi si registrano 329 nuovi casi di cui 80 tra giovani in età scolare. In un giorno messe in quarantena ben 18 classi (venerdì erano 35 ieri 53)

28 febbraio - 14:01

Il caratteristico Bivacco di colore rosso, scalette metalliche, cavi d’acciaio e l’inevitabile ponte tibetano sono solo alcuni dei tanti dettagli del progetto "Via Ferrata al Monte Morben 3099mt". La proposta di due designer di Pordenone per far diventare le Dolomiti un set officiale dei famosi mattoncini colorati

28 febbraio - 13:45

A 3 anni di distanza dall'ultimo servizio, Le Iene sono tornate a Rovereto per raccontare la "Bitcoin valley". Il direttore finanziario di Inbitcoin Nicola Vaccari: "Non è il prezzo la cosa più interessante dei bitcoin, ma la libertà di utilizzare i propri soldi in tutto il mondo. E' il più grande esperimento economico e sociale della storia dell'umanità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato