Contenuto sponsorizzato

Pattinaggio artistico, da Cavalese a Saitama. Ottimo risultato di Marina Piredda ai Campionati mondiali in Giappone

L'atleta, classe 2002 della Fiemme On Ice, è allenata da Joanna Szczypa. Si è piazzata 27esima stabilendo il nuovo primato personale di 53.27

Pubblicato il - 20 marzo 2019 - 13:50

TRENTO. È andato alla grande il battesimo sul ghiaccio mondiale di Marina Piredda. L'atleta di Cavalese, tesserata per la Fiemme On Ice, ha fatto il suo esordio ai Campionati mondiali di pattinaggio artistico in corso nella Prefettura di Saitama (Giappone) fino al 24 marzo.

 

Nata nel 2002 e allenata da Joanna Szczypa, la sportiva rappresenta l'Italia alla competizione assieme a Roberta Rodeghiero, in assenza di Carolina Kostner. Si tratta dell'evento più importante dell'anno post olimpico.

 

In gara per il corto singolo femminilePiredda è scesa in pista alle 7.26 italiane sulle musiche tratte da "Querer" del Cirque du Soleil, segnando il suo nuovo primato di 53.27 (30.44, 22.83) e chiudendo in 27esima posizione (Rodeghiero è arrivata al 31esimo posto).

 

Diversi già prima di Saitama i successi della pattinatrice di Cavalese. Tra questi ci sono il titolo nazionale in categoria junior e il secondo posto all’Halloween cup di Budapest. Oro alla Riedell ice cup di Praga, Piredda ha debuttato poi debuttato nella massima categoria.

 

Sono subito arrivati tre bei risultati, alla Mentor Torun cup (158.67 punti), al Dragon trophy 2019 di Lubiana (159.10) e alla Cup of Tyrol di Innsbruck (159.33). Ora la soddisfazione del mondiale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 luglio - 12:58

Dopo la discussione social e la capogruppo della Lega accusata di diffondere notizie incomplete e di risposte con affermazioni molto pesanti, il movimento femminile del Patt prende posizione. La Lega ribatte e il Pd solidarizza con le stelle alpine: "Basta con questo linguaggio offensivo e becero del carroccio. Non attaccano sul contesto, ma in base a quello che fa più presa sull'elettorato"

20 luglio - 06:01

La Pat in numerose occasioni ha ripetuto che l'orso è stato protagonista dell'80% delle predazioni totali da parte degli orsi e del 50% dei danni. Dati corretti ma che oggi (che siamo entrati in possesso dei Rapporti specifici che riguardano il plantigrado) possiamo tradurre in numeri: nel 2018, per esempio, ha ucciso 11 dei 13 bovini predati in totale da tutti i plantigradi a fronte di oltre 46.000 capi in provincia. Curiosità: il 26 settembre è stato investito da un furgone ma ha riportato pochissimi danni

20 luglio - 09:12

E' successo a porto San Nicolò. L'automobilista invece di entrare in un parcheggio ha sbagliato strada e si è trovato in ciclabile. Accortosi dell'errore ha fatto retromarcia 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato