Contenuto sponsorizzato

Calcio, Promozione. Clamoroso al "Quercia": il Rovereto ne becca 5 dall'Alense e l'Aquila Trento si riporta a meno due. In coda il Tnt Monte Peller vince ancora ed è quartultimo

Con il Borgo fermo per il turno di riposo, la sconfitta - roboante - della capolista, che una settimana fa aveva conquistato il titolo di campione d'inverno, permette alla dirette inseguitrici di farsi sotto. Accorciano le distanze tutte e rientra anche chi, ormai, sembrava tagliato fuori, vedi la Benacense

Michele Filippini, qui il giorno della presentazione all'Alense: l'attaccante 34enne è stato grande protagonista della sfida contro il Rovereto
Pubblicato il - 05 dicembre 2021 - 18:04

TRENTO. "Clamoroso al Quercia"si potrebbe tranquillamente affermare, storpiando - leggermente - il ben più celebre "Clamoroso al Cibali" pronunciato da Sandro Ciotti nel 1981 a "Tutto il calcio minuto per minuto".

 

Nell'ultimo turno del girone d'andata del campionato di Promozione, il derby lagarino si conclude come nessuno avrebbe mai pronosticato alla vigilia: l'Alense travolge la capolista con un 5 a 1 che non ammette alcuna replica, riaprendo di fatto tutti i giochi in chiave promozione diretta visto che, al giro di boa, il Rovereto si ritrova ora con due sole lunghezze di margine sull'Aquila Trento, cinque sull'Alense e sei sulla coppia formata da Bassa AnauniaSettaurense.

 

Partita dal risultato inequivocabile quella mandata in scena nell'impianto roveretano con la rete di Dallapiccola, "sommersa" dalle marcature di Tommaso e Simone Deimichei, Menegot, Valentini e Filippini. La squadra di Hmidi, ad inizio stagione non indicata certamente come una delle pretendenti al salto di categoria, è in piena corsa per il salto di categoria con una squadra costruita quasi interamente "in casa".

 

Ringrazia, ovviamente, l'Aquila Trento, che a Telve non rischia e fa la voce grossa, superando per 4 a 0 i valsuganotti con doppietta dello scatenato Burlon e acuti di Bonilla e Carbone. La formazione di Fugatti, dopo qualche iniziale passaggio a vuoto, ha preso il ritmo da "grande" e, a questo punto, va a caccia del bis campionato - Coppa Italia: nel prossimo week end sarà tempo di finale proprio contro il Rovereto al "Mario Lona" di Lavis.

 

Vince e sale a quota 30 la Settaurense, che supera per 3 a 0 il Pinzolo Valrendena al termine di un match a senso unico con Boschi, Ronchini e Nicolini a "griffare" il tabellino. Tre passi in avanti anche per la Benacense, che espugna il sintetico di via Santa Maria in Piana Rotaliana grazie ai gol di Risatti e Santuliana (gran punizione), con Kaswalder a salvare l'onore del "Mezzo", ancora frastornato dalla sconfitta nel recupero di metà settimana.

 

Chiude il proprio girone d'andata con la settima vittoria stagionale il Fiemme, autentica rivelazione della prima parte di torneo: la compagine di Capovilla piega per 4 a 2 il Nago Torbole con reti di Piccoli, Tomasi e Jacopo Delvai (più un'autorete), che vanificano le reti ospiti di Zamunaro e Tamoni.

 

Chi, invece, nel giro di quattro giorni è tornato prepotentemente in corsa per la permanenza in categoria (anche se, attenzione, perché visto quanto sta accadendo in Eccellenza anche la quintultima oggi retrocederebbe) è il Tnt Monte Peller, che nell'ultimo atto del 2021 ha travolto un Cavedine Lasino in crisi nerissima come testimoniano le 8 sconfitte di fila, che diventano 10 (più un pareggio) considerando le ultime 11 gare disputate: in valle dei Laghi i nonesi s'impongono per 3 a 1 con marcature di M. Menapace, Pancheri e Iori. Di Santuari il gol dei biancoverdi.

 

Completa il quadro odierno la preziosissima vittoria del Sacco San Giorgio di "Giorgione" Manica sul campo del Calceranica: la due reti roveretane portano le firme di Mirko Manica e del bomber lagarino Simonini.

 

Nel posticipo di serata netta affermazione della Bassa Anaunia sulla Ravinense: al "Mario Lona" di Lavis la compagine di Flavio Brugnara vince per 4 a 1 con meravigliosa tripletta di Dalfovo e acuto di Micheli con Orsini a firmare la rete della bandiera biancazzurra. La formazione di Denno sale a quota 30 in classifica, a meno sei dalla vetta: per la serie "attenzione, ci siamo anche noi".

 

I RISULTATI (17esima giornata).

 

BASSA ANAUNIA - RAVINENSE 4-1

3 Dalfovo (BA), Micheli (BA); Orsini (R).

CALCERANICA - SACCO SAN GIORGIO 0-2

M. Manica (SSG), Simonini (SSG).

CAVEDINE LASINO - TNT MONTE PELLER 0-3

Santuari (C); M. Menapace (TNT), Pancheri (TNT), Iori (TNT).

FIEMME - NAGO TORBOLE 4-2

J. Delvai, Tomasi, Piccoli, autorete (F); Zamunaro (N), Tamoni (N).

MEZZOCORONA - BENACENSE 1-2

Kaswalder (M); Santuliana (B), Risatti (B).

ROVERETO - ALENSE 1-5

Dallapiccola (R); T. Deimichei (A), S. Deimichei (A), Menegot (A), Filippini (A), Valentini (A).

SETTAURENSE - PINZOLO VALRENDENA 3-0

Boschi (S), Ronchini (S), Nicolini (S).

TELVE - AQUILA TRENTO 0-4

2 Burlon (A), Bonilla (A), Carbone (A).

Riposava: BORGO

 

LA CLASSIFICA.

Rovereto 36 punti; Aquila Trento 34; Alense 31; Settaurense e Bassa Anaunia 30; Borgo 29; Benacense 28; Sacco San Giorgio, Fiemme e Ravinense 26; Mezzocorona e Calceranica 18; Nago Torbole 16; Tnt Monte Peller 9; Pinzolo Valrendena e Telve 8; Cavedine Lasino 6.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 gennaio - 18:45
Sergio Tell è stato investito mentre stava attraversando la strada a Gardolo, il 60enne di Romeno è morto sul colpo
Cronaca
19 gennaio - 17:33
Sono stati analizzati 13.601 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 2.660 positivi e 2 decessi. Ci sono 169 persone in ospedale di [...]
Cronaca
19 gennaio - 16:51
La questione lupo ciclicamente riemerge nel dibattito pubblico all'indomani di predazioni (praticamente sempre evitabili). Questa volta ha perso la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato