Contenuto sponsorizzato

Basket Serie A, l'Aquila vola ad una magnifica vittoria e festeggia le 500 partite del capitano. PAGELLE

In una delle migliori prestazioni degli ultimi mesi i bianconeri battono l'Happy Casa Brindisi, cominciando l'ultimo sprint della stagione con il piede giusto. Grande festa anche per il capitano, che festeggia la sua partita numero 500 in maglia Aquila

Foto Aquila Basket
Di Mattia Sartori - 09 aprile 2022 - 20:06

TRENTO. Parte lo sprint finale della Dolomiti Energia. A sole cinque giornate dalla fine della regular season i bianconeri devono affrontare un match fondamentale contro Brindisi. I ragazzi di coach Molin si trovano al decimo posto e la vittoria con l’Happy Casa potrebbe riportarli a portata della zona playoff. Si prospetta quindi una sfida intensa, da giocare avendo ben chiara quale sia la posta in gioco e con il supporto della Blm Group Arena. La partita però non è importante soltanto per il risultato, ma anche perché è la numero 500 di capitan Forray in maglia bianconera. Un traguardo incredibile per il giocatore che più di ogni altro è stato una bandiera, un caposaldo del club cestistico trentino, a partire dal suo arrivo nel 2011 in A Dilettanti fino ad oggi.

 

Non è un buon inizio quello a cui si assiste alla Blm Group Arena. I trentini non si intendono in attacco, cadendo nelle trappole tese dalla difesa di Brindisi, che mette velocemente a segno un parziale di 8-0. I tiri di Reynolds mantengono l’Aquila a galla fino all’ingresso in campo di Forray. Il capitano mette ordine tra i bianconeri, che riagguantano gli ospiti a quota 15. Da qui si combatte praticamente punto a punto fino a quando una tripla di Redivo regala ai biancoblu un po’ di ossigeno sul finale del primo quarto (19-24).

 

Nella seconda frazione di gioco Trento si trova nuovamente in difficoltà. In attacco il pallone non circola abbastanza e in difesa non si riescono a limitare i tiratori brindisini, in particolare Redivo, che lanciano l’Happy Casa a +10 con un parziale di 9-0. Per riemergere l’Aquila cerca di appoggiarsi alle iniziative individuali di Bradford e Flaccadori, ma non è abbastanza per colmare il divario tra le due formazioni, che rimane abbastanza fisso attorno alle 8 lunghezze. È solo sul finale del quarto, quando i trentini ricominciano a giocare come un gruppo compatto, che la Dolomiti Energia riesce ad accorciare le distanze, portandosi a soli 2 punti dalla squadra ospite (43-45).

 

Al ritorno dalla pausa lunga un piccolo blackout della Dolomiti Energia la fa scivolare nuovamente a -7, ma i bianconeri non si perdono d’animo. Una stretta in difesa e qualche aggiustamento in attacco sono tutto ciò che serve ai padroni di casa per mettere la freccia ed effettuare il sorpasso con un parziale di 10-0. Brindisi rimane comunque a poca distanza dai trentini, riuscendo anche a riagganciarli talvolta, ma l’inerzia rimane a favore di questi ultimi, che concludono il terzo periodo ancora avanti di un possesso pieno e carichi di energia dopo le schiacciate spettacolari di Bradford e Caroline (67-64).

 

Le triple di Flaccadori inaugurano l’ultima frazione di gioco con una fuga dell’Aquila, che vola a +9, spiazzando i brindisini. Harrison risponde a tono allo show balistico del numero 12 bianconero, tenendo in gioco l’Happy Casa. Gli ospiti provano a riportarsi testa a testa con i trentini, ma questi sono ormai carichi, vedono la vittoria a portata di mano e respingono tutti gli assalti degli ospiti. Un exploit di Caroline a pochi minuti dalla fine mette i trentini a +14, praticamente consegnando loro la partita. Non bastano infatti gli ultimi sforzi dei brindisini a riaprirla e Trento può quindi festeggiare come si deve sia la vittoria che le 500 partite di Forray (96-78).  

 

JOHNSON 5 – Dopo I segnali positivi dati l’altra sera contro il Partizan, Johnson regala una prestazione abbastanza incolore, senza riuscire mai a entrare veramente in partita.

 

BRADFORD 8 – Un ottimo Bradford stasera regala grandi emozioni, soprattutto tra il secondo e terzo quarto, quando entra di diritto tra i protagonisti della rimonta trentina. Per lui 11 punti, 7 rimbalzi catturati e 2 palle rubate, testimoni anche del suo sforzo in difesa.

 

WILLIAMS 6,5 – Partita altalenante per il lungo bianconero, che a tratti fa il suo, ma a tratti soffre molto i lunghi avversari, in particolare Perkins.

 

REYNOLDS 7 – Buona prestazione per il numero 5, che stasera riesce a condividere di più il pallone e ad aspettare le occasioni giuste per tirare, riuscendo così ad essere più efficiente.

 

GAYE – N.E.

 

CONTI 7 – La voglia e la grinta messe in campo dal giovane trentino aumentano ogni giorno di più. Stasera lo si vede spesso dare battaglia in difesa, anche contro avversari considerevolmente più grossi di lui, e avere ragione. Bene anche in attacco dove si ritaglia uno spazio con una costanza sempre maggiore.

 

MORINA – N.E.

 

FORRAY 500 – A prescindere dai numeri e dalle statistiche il capitano oggi va festeggiato e ringraziato per 500 partite in maglia bianconera. 500 partite di garra e cuore, in cui ha portato la maglia di Trento e le ha dato onore, diventando la roccia della squadra.

 

FLACCADORI 9,5 – Una partita praticamente perfetta per il numero 12 che, a parte un piccolo momento a inizio del secondo quarto, si mette completamente al servizio della squadra, facendo girare bene il pallone e servendo anche un trentello condito da 7 rimbalzi e 8 assist.

 

MEZZANOTTE – N.E.

 

LADURNER 6 – Il giovane lungo di Merano stasera non parte fortissimo, ma in un crescendo di intensità alla fine riesce a regalare 4 punti e 5 rimbalzi alla squadra.

 

CAROLINE 9 – 20 punti, 7 rimbalzi e 3 palle rubate. La prestazione migliore dopo quella di Flaccadori, grazie ad una grande intensità nel pitturato, che più volte gli ha permesso di avere ragione degli avversari.

 

MOLIN 8,5 – Un’ottima rimonta gestita magistralmente da coach Molin, che riesce a dare responsabilità ai giocatori giusti, strappando una meritatissima vittoria alla fine dei quaranta minuti di gioco.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – HAPPY CASA BRINDISI  96-78

(19-24; 24-21; 24-19; 29-14)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Johnson, Bradford 11, Williams 9, Reynolds 10, Gaye, Conti 7, Morina, Forray 5, Flaccadori 30, Mezzanotte, Ladurner 4, Caroline 20. Allenatore: Emanuele Molin.

HAPPY CASA BRINDISI. Antonaci, Gentile 12, Zanelli 7, Harrison 13, Visconti, Gaspardo 7, Redivo 14, De Zeeuw 7, Guido, Perkins 18. Allenatore: Francesco Vitucci.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
27 giugno - 15:11
Il soccorso alpino nazionale commenta l’ultima “impresa” di un escursionista che è salito sulla Marmolada senza ramponi ma portando con sé [...]
Cronaca
27 giugno - 12:31
Nel violentissimo incidente in val di Sole erano rimaste ferite quattro persone, tutte trasferite in elicottero agli ospedali del territorio. Un [...]
Cronaca
27 giugno - 11:44
A partire da questa data scatteranno le sanzioni per commercianti e professionisti che non saranno muniti di strumentazione per il pagamento [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato