Contenuto sponsorizzato

Italbasket a Trento, domenica alle 19 l'amichevole contro la Georgia. Il ct Pozzecco: “Buone sensazioni, il gruppo è solido"

Al PalaTrento amichevole di lusso per la nazionale azzurra che a luglio giocherà il torneo preolimpico: dopo il training camp di Folgaria con la sfida alla Georgia si chiudono le due settimane di “soggiorno trentino” di capitan Melli e compagni 

Di MOb - 22 giugno 2024 - 18:09

TRENTO. Pozzecco, Datome, Melli: parata di stelle azzurre a Palazzo Benvenuti nel pomeriggio di oggi, sabato 22 giugno. Nello storico ed affascinante palazzo di via Belenzani a Trento si è infatti svolta la conferenza stampa di presentazione della Trentino Basket Cup che domenica (alle 19, diretta Sky Sport) vedrà scendere in campo Italia e Georgia.

 

Per gli Azzurri è la prima amichevole di avvicinamento al torneo preolimpico di San Juan (Portorico): la Nazionale di coach Gianmarco Pozzecco dopo una decina di giorni di allenamento sull'Alpe Cimbra a Folgaria chiuderà al palazzetto di via Fersina la fase “trentina” di preparazione ai grandi tornei dell'estate.

 

Un palazzetto che peraltro si annuncia particolarmente incandescente: sono già stati venduti più di 3.300 biglietti (la capienza è di 4.000 posti), e gli ultimi ticket disponibili sono in vendita presso l'Aquila Store o alle casse del palazzetto il giorno della partita.

 

Il ct Pozzecco in conferenza stampa come spesso gli capita ha rubato la scena con una lunga sequenza di coloriti ed emozionali ringraziamenti urbi et orbi per poi passare all'analisi del momento della sua squadra: “Non abbiamo molto tempo per preparare il preolimpico ma il gruppo ha basi solide e questo ci aiuta molto. Spero che i ragazzi mettano da parte la fatica accumulata durante la stagione, resettando tutto e divertendosi quando sono in campo e anche in Portorico. Vengo spesso criticato per le mie scelte, una di queste è stata quella del mio staff tecnico. Quest’anno ho al mio fianco Peppe Poeta capo allenatore di Brescia, Edoardo Casalone assistente di un club di Eurolega, Riccardo Fois assistente di una franchigia NBA come i Sacramento Kings e Federico Fucà che rappresenta al meglio Reggio Emilia per la sua sapienza e conoscenza della pallacanestro. E’ uno staff che si prende cura di me e i miei giocatori, in più abbiamo Matteo Panichi, il miglior preparatore fisico d’Europa”. Da segnalare anche l'affettuoso ricordo del Poz per "due persone che non ci sono più, Emanuele Fara e Abele Ferrarini con cui ho condiviso tanti momenti importanti della mia carriera". 

 

“E' motivo di orgoglio essere capitano della Nazionale – ha aggiunto Niccolò Melli, fresco di “divorzio” dall'Olimpia Milano – ma anche un piacere. Questo è un gruppo che lavora insieme da tre anni, ci conosciamo tutti, sono molto contento della qualità del gruppo che abbiamo creato stagione dopo stagione”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 luglio - 15:30
Ad intervenire anche i senatori del Gruppo per le Autonomie, Julia Unterberger, Luigi Spagnolli, Pietro Patton e Meinhard Durnwalder: [...]
Montagna
16 luglio - 15:50
Il ragazzo si trovava nelle vicinanze della croce di vetta, a monte del rifugio Don Zio Pisoni quando, probabilmente sporgendosi, ha perso [...]
Cronaca
16 luglio - 09:21
L’indagine della polizia stradale ha permesso di identificare la donna al volante del mezzo che qualche giorno fa aveva investito una [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato