Contenuto sponsorizzato

Argentario e Volano, un dolce derby. Harakiri Ata

Volley. Turno amaro per Alto Adige e Arco C9 Cba. Vittorie piene per Avs Mosca Bolzano

Il derby fra Argentario - C9 Arco Riva Pregis
Di Nicola Baldo - 21 novembre 2016 - 10:09

TRENTO. Il doppio derby, piatto forte della sesta giornata dei campionati di volley cadetto, alla fine ha visto festeggiare l'Argentario Trento e il Ristorante Acquablu Volano Volley.

 

In serie B2, quarta categoria nazionale, le ragazze del capoluogo si sono imposte in quattro set sul parquet del C9 Arco Riva Pregis al termine di una sfida dai due volti. Nel primo e secondo parziale sono state le ospiti allenate da Maurizio Moretti ad avere una marcia in più, riuscendo a spingere meglio in tutta la fase break, mentre nel terzo e quarto parziale le gardesane hanno cambiato passo trovando una maggior efficacia in battuta e lavorando meglio a muro. Da una parte decisiva la prova delle gemelle Mazzon, mentre in casa C9 Pregis è toccato all'opposto Rebecchi trascinare le compagne. Con questo risultato l'Argentario resta in vetta alla classifica del girone C, mentre il C9 Pregis al secondo ko di fila resta a navigare in zona retrocessione. 

 

Il secondo derby di serata, invece, è stato quello tutto lagarino fra Gpi Rovereto e Ristorante Acquablu Volano. Una sfida nella quale, alla fine, esulta la squadra capace di sbagliare meno durante tutto l'incontro, ovvero il Volano che con questo risultato incamera la quarta vittoria di fila, tre punti che proietta Bandera e compagne in zona playoff. Un successo ottenuto nonostante l'assenza della palleggiatrice titolare Clara Izzo, ferma per un problema al ginocchio e costretta, venerdì, ad andare sotto i ferri: per lei un paio di mesi di assenza e redini della squadra che passano a Fabiana Sega. In questo derby Volano ha potuto contare su una efficace palla alta dove Olocco, LachiAlessia Sega hanno trovato una buona continuità di rendimento, sbagliando decisamente meno in palla alta rispetto al Gpi Rovereto fallosa, dove la sola capitan Dorighelli, al centro, con i suoi 18 punti non è bastata per vincere. In B2 il quadro delle partite è stato chiuso dal ko, alquanto atteso, del giovane Alto Adige Bolzano in casa del Carpi, terzo in classifica.

 

Salendo in B1 femminile, invece, harakiri della Walliance Ata Trento che finisce al tappeto, in modo alquanto inatteso, per mano del giovane Bassano. Fino al 16-9 del primo set la squadra di Marco Mongera, al PalaBocchi, fa un po' quel che vuole e sembra avere la gara subito in mano. Poi però Bassano spinge al servizio e la ricezione trentina salta completamente, Zecchin in regia non riesce ad essere incisiva e così arriva una clamorosa rimonta. Perso il primo set le atine non riescono a svoltare, perdendo anche un secondo combattuto set ed un terzo nel quale hanno sempre inseguito. La classifica resta buona, ma certo servirà presto capire i perché di una prestazione tanto brutta.

 

Spostandoci in serie B maschile, invece, sorridono gli altoatesini dell'Avs Mosca Bruno Bolzano che la spuntano in tre set a senso unico sull'abbordabile Massanzago Padova. Mentre dopo tre vittorie di fila si ferma in casa della capolista Valsugana Padova la corsa dei ragazzi del C9 Arco Riva Cba Group. Senza due centrali come Bandera e Dalla Torre i gardesani devono adattare Corradini in posto-3, ma nel complesso riescono comunque almeno a tenere il passo della prima della classe nei tre set. 

 

WALLIANCE – BASSANO 0-3

(28-30, 23-25, 19-25)

WALLIANCE ATA TRENTO: Zecchin 1 (1ace), Pedrotti 5 (5att), Bottura 10 (10att), Paoloni 11 (10att + 1ace), Brugnara J. 7 (4att + 3m), Filippin 8 (7att + 1m), Lanzi (L); Eccel (L), Brugnara G. 3 (3att), Zapryanova, Serafin. Ne: Nahum. Allenatore: Marco Mongera.

BRUNOPREMI BASSANO: Stocco 4, Moro 8, Mason 11, Rampazzo 3, Fucka T. 6, Fucka R. 11, Formilan (L); Bertollo 1, Pais Marden 7. Ne: Salimbeni, Mangani, Cagnin, Andrich. Allenatore: Martinez.

ARBITRI: Lopez di Palermo e Usai di Milano

DURATA SET: 33', 30', 24'.

NOTE: Walliance Ata Trento: 1 ace, 4 muri, 9 errori in battuta, 18 errori di gioco. Brunopremi Bassano: 4 ace, 8 muri, 8 errori in battuta, 17 errori di gioco. 

 

C9 PREGIS – ARGENTARIO 1-3

(19-25, 16-25, 25-21, 21-25)

C9 ARCO RIVA PREGIS: Corradini 2 (1att + 1m), Rebecchi 21 (14att + 3m + 4ace), Vivaldi 14 (12att + 2m), Bianchi 7 (7att), Rosà 4 (3att + 1m), Enei 5 (3att + 2m), Gasperini (L); Chistè 1 (1att), Pellegrini, Andreis. Ne: Filla, Tosi, Righi. Allenatore: Davide Di Nardo.

ARGENTARIO: Bonafini 5 (2att + 3ace), Barbazeni 4 (1att + 2m + 1ace), Pucnik 15 (10att + 2m + 3ace), Mazzon G. 16 (12att + 1m + 3ace), Todesco 5 (2att + 3m), Mazzon A. 13 (12att + 1ace), Dorigatti (L); Adhuol John 7 (3att + 2m + 2ace), Michieletto, Le Grazie, Cocciaretto. N.e: Montali, Paoli. Allenatore: Maurizio Moretti.

ARBITRI: Boscaro e Libralesso di Venezia.

DURATA SET: 26', 27', 27', 26'.

NOTE: C9 Pregis: 4 ace, 9 muri, 13 errori in battuta, 16 errori di gioco. Argentario: 13 ace, 10 muri, 12 errori in battuta, 20 errori di gioco. 

 

GPI ROVERETO – RISTORANTE ACQUABLU VOLANO VOLLEY 1-3

(19-25, 17-25, 25-22, 22-25)

GPI ROVERETO: Tuller 6 (3att + 2m + 1ace), Raffaelli 10 (8att + 2ace), Bisoffi 7 (7att), Depaoli 11 (11att), Dorighelli 18 (13att + 2m + 3ace), Ruele 6 (4att + 1m + 1ace), Cardani (L); Fedrizzi 4 (4att), Bottini 2 (2att), Casagrande. Ne: Merlante, Lumia, Penasa. Allenatore: Mihai Bejenaru. 

RISTORANTE ACQUABLU VOLANO VOLLEY: Sega F. 5 (4att + 1m), Olocco 14 (9att + 4m + 1ace), Sega A. 10 (4att + 4m + 2ace), Lachi 13 (12att + 1m), Bandera 8 (1att + 4m + 3ace), Testasecca 8 (6att + 2ace), Montanaro 3 (3att), Candio (L); Peretti, Paternoster, Piffer, Ciaghi. Ne: Pedrotti, Izzo. Allenatore: Guido Guzzo. 

ARBITRI: Tomasi di Trento e Petrera di Bolzano 

DURATA SET: 26', 27', 27', 28'.

NOTE: Gpi Rovereto: 8 ace, 5 muri, 14 errori in battuta, 17 errori di gioco. Volano: 8 ace, 14 muri, 7 errori in battuta, 11 errori di gioco. 

 

GSM CARPI – ALTO ADIGE BOLZANO 3-0

(25-5, 25-23, 25-17)

GSM MONDIAL CARPI: Viani, Pini, Natali, Bulgarelli, Faietti, Campana, Dallari (L); Bellentani, Galli, Corsi, Zini, Gennari, Pogliani (L). Allenatore: Furgeri.

SÜDTIROL BOLZANO: Ferrari, Fogagnolo 7 (6att + 1ace), Bazzanella 1 (1att), Fiabane 6 (4att + 2ace), Florian, Mura 2 (2att), Filippin (L); Zancanaro (L), Garbin 1 (1att), Rabea, Larentis, Micheletti 1 (1att), Russo. Ne: Mitterhofer. Allenatore: Giacomo Guarienti.

ARBITRI: Zaccaria di Parma e Bosio di Reggio Emilia

DURATA SET: 18', 30', 25'.

NOTE- Südtirol Bolzano: 3 ace, 0 muri, 3 errori in battuta, 13 errori in attacco, 17% in attacco, 41% di ricezione positiva con il 26% di perfette. 

 

VALSUGANA – C9 CBA 3-0

(25-21, 25-19, 25-17)

VALSUGANA VOLLEY PADOVA: Bacchin 4, Bellini 18, Bosetti 1, Friso, Lelli (L), Luisetto, Mangiarotti, Ricchieri 6, Turrato, Ursic 3, Vianello 8, Zanatta, Zanon 16. Allenatore: Leandro Faccini. 

C9 ARCO RIVA CBA GROUP: Crò, Mazzola 8 (8att), Marzana 7 (7att), Divan 8 (8att), Dalla Torre 4 (4att), Bressan 7 (6att + 1m), Pelosi (L); Fontanella, Corradini 4 (3att + 1m). Allenatore: Bojan Vidovic. 

ARBITRI: Mattiuzzi di Verona e Nardon di Vicenza

DURATA SET: 30', 25', 24'.

NOTE: C9 Arco Riva Cba Group: 0 ace, 2 muri, 4 errori in attacco, 8 errori in battuta. 

 

AVS MOSCA BRUNO – BTM LAMETRIS MASSANZAGO PD 3-0

(26-24, 25-21, 25-20) 

AVS MOSCA BRUNO: Spagnuolo 2 (1 muro + 1 ace), Gavotto 22 (18 att + 2 muri + 2 ace), Ingrosso 11 (10 att + 1 muro), Agostini 6 (3 att + 2 muri + 1 ace), Paoli 9 (5 att + 4 muri), Bleggi 5 (3 att + 2 muri), Thei (L), Lizzola 1 (1 ace). N.e. Geiser, Petrich, Polacco, Salviato. All. Andrea Burattini.

BTM LAMETRIS MASSANZAGO PD: Favaro 1, Della Nave 22, Casarin 14, Vanin 8, Nigris 11, Venturin 1, L. Sorato (L), Busatto, Frezza. N.e. Pelosin (L2), Scaglione, Salvadori, Albanese, Scorziero. All. Mauro Sorato.

ARBITRI: Tassini di Vicenza e Giglio di Trento.

DURATA SET: 29’, 29’, 27’

NOTE: AVS Mosca Bruno: muri 12, ace 5, battute sbagliate 5, errori 3.

Pallavolo Massanzago: muri 4, ace 7, battute sbagliate 10, errori 10.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato