Contenuto sponsorizzato

Delirio Diatec. Civitanova battuta

Volley. La Trentino Volley infligge la prima sconfitta stagionale ai marchigiani e si proietta in testa al campionato. Giovedì 17 il recupero in quel di Piacenza

Lorenzetti e Giannelli (foto Marco Trabalza)
Pubblicato il - 13 November 2016 - 20:08

TRENTO. Bottino pieno. Il big match della decima giornata di SuperLega sorride alla Trentino Volley. Una prestazione maiuscola consente alla formazione di Lorenzetti di superare 3-1 la Cucine Lube Civitanova, mantenere l'imbattibilità stagionale e scalzare proprio la squadra marchigiana, alla prima sconfitta, in vetta alla classifica a quota 26, ma con la partita contro Piacenza ancora da recuperare (rinviata a giovedì 17 novembre per l'impegno della Diatec in Brasile per il Mondiale per Club, ndr).

 

Angelo Lorenzetti sceglie Giannelli in diagonale a Nelli, Lanza e Urnaut in posto 4, Solé e Van de Voorde al centro, Colaci libero.

La Cucine Lube risponde con Christenson in regia, Sokolov opposto, Juantorena e Cebulj schiacciatori, Stankovic e Cester al centro, Pesaresi libero.

 

L’avvio di match è nervoso e vibrante: gli ospiti provano subito a scappare sull’1-3, ma vengono immediatamente ripresi da Solé (5-5). Trento però è contratta e sbaglia troppo, concedendo tre punti di margine ai marchigiani che volano sul +3 (7-10). Lanza e Giannelli murano Sokolov e ricompongono nuovamente lo strappo (10-10). Juantorena sbaglia e la Diatec Trentino trova il primo vantaggio del match (14-12). Il time out di Blengini non basta per fermare la corsa lanciata dei padroni di casa. Nel finale Urnaut, Van de Voorde (21-16) e Lanza blindano il primo set sul 25-19.

 

Nel secondo set la lotta torna sul punto a punto, la Lube conduce sempre di una lunghezza (5-6, 8-9), quindi Giannelli e Solé consentono a Trento di riprendere le redini del match (12-9). Gli ospiti stavolta però replicano con Juantorena e Sokolov per il 13-13. L’opposto bulgaro è in serata e spinge i suoi avanti 15-18, Trento prova a replicare con Lanza (18-19), ma perde in efficacia e Civitanova pareggia i conti sul 23-25.

 

La Diatec Trentino prova a ripartire nel terzo set: Lanza e Van de Voorde guidano i padroni di casa sul 6-3. Giannelli incide a servizio e Trento dilaga (10-5). Nel momento peggiore per gli ospiti, il muro della Lube torna però a farsi sentire, riportando la gara sul 12-10. Lorenzetti è costretto al time out. L'interruzione di gioco è provvidenziale: Lanza e Nelli spingono Trento sul 15-10. Civitanova reagisce e si avvicina 16-14, ma poi è vittima dei suoi stessi errori (20-15). L’ace di Urnaut e l’errore di Juantorena al servizio scrivono il 2-1 in corrispondenza del 25-21.

 

Il quarto set vive nell'equilibrio. Lanza firma il primo break sul 6-4. La gara si trascina prima sul 14-12 e poi sul 15-13. La Lube pareggia i conti a quota 16 con Stankovic. Si lotta punto su punto (19-19) quindi Cester attacca in rete e Nelli mura Casadei (22-19). E’ lo spunto decisivo che proietta Trento verso il 3-1 e al primo posto (25-20).

 

DIATEC TRENTINO - CUCINE LUBE CIVITANOVA 3-1
(25-19, 23-25, 25-21, 25-20)
 

DIATEC TRENTINO: Van de Voorde 13, Giannelli 7, Lanza 11, Solé 8, Nelli 12, Urnaut 10, Colaci (L); Antonov, Stokr, Mazzone D..  N.e. Burgsthaler, Mazzone T., Blasi, Chiappa. All. Angelo Lorenzetti.
 

CUCINE LUBE: Stankovic 10, Christenson 3, Juantorena 10, Cester 13, Sokolov 15, Cebulj 4, Pesaresi (L); Grebennikov, Kaliberda 2, Kovar 1, Casadei 4, Candellaro, Corvetta. All. Gianlorenzo Blengini. 
 

ARBITRI: Puecher di Padova e Boris di Pavia
 

DURATA SET: 26’, 29’, 31’, 26’; tot. 1h e 52’.
 

NOTE: 4.000 spettatori, per un incasso di 44.277 euro. Diatec Trentino: 9 muri, 6 ace, 18 errori in battuta, 5 errori azione, 50% in attacco, 40% (14%) in ricezione. Cucine Lube: 11 muri, 4 ace, 21 errori in battuta, 12 errori azione, 47% in attacco, 43% (15%) in ricezione. Mvp Giannelli.
 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
18 maggio - 06:01
In Veneto e in Alto Adige sono già state avviate le operazioni sugli over 40, mentre in Trentino ci si concentra ancora sulla copertura degli [...]
Cronaca
17 maggio - 19:57
I territori che stanno meglio dal punto di vista del contagio e soprattutto dell'incidenza sono Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. A fare la [...]
Cronaca
17 maggio - 20:11
Trovati 15 positivi, comunicati 2 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 28 guarigioni. Sono 766 i casi attivi sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato