Contenuto sponsorizzato
20/09/2023 - 15:09

IL VIDEO. L'agenzia doganale giusta è essenziale per aiutare l'import-export

Roma, 19 set. (askanews) - Burocrazia, stoccaggio, logistica delle spedizioni; soprattutto per le piccole e medie imprese italiane che si avventurano nel mercato internazionale possono diventare un incubo. Sempre più utile è l'appoggio delle agenzie doganali che offrono oggi servizi completi per la gestione dell'import export.Guido Milella, titolare Bruno Milella&Co: "Il nostro è un vero e proprio lavoro di consulenza con le aziende - spiega Guido Milella, titolare della barese Bruno Milella & C SRL - Consigliamo quelle che possono essere le destinazioni e le origini delle merci, più convenienti per loro a livello dazierio, normativo, di certificazioni necessarie per importazioni ed esportazioni. Diamo supporto alle aziende a 360 gradi sia per la parte burocratica doganale, sia per la parte logistica dei trasporti internazionali e stoccaggio delle merci n base alle tipologie di traffico, consigliamo porti e Paesi più convenienti per origine e destinazioni delle merci, valutando i costi daziari, le normative e le certificazioni necessarie". La Bruno Milella & Co nasce nel 1960 a Bari e da allora supporta le aziende della regione nel settore doganale, nelle spedizioni internazionali e nell'assistenza agli imbarchi e sbarchi di merci nel capoluoghi e in altri porti pugliesi; oggi però opera in tutto il mondo. La scelta dell'agenzia giusta significa avere un unico referente a cui affidarsi in un mercato sempre più globale ma anche facilitato dall'informatica."Oggi - spiega ancora Milella - è possibile scegliere l'agenzia doganale più adatta al proprio lavoro perché con le dogane centralizzate non è più necessario avere un referente in ogni porto" spiega Milella, "qualsiasi operatore doganale può trasmettere dichiarazioni su qualsiasi porto e qualsiasi circoscrizione doganale direttamente"."Il consiglio che mi sento di dare è scegliere un'azienda specializzata che abbia esperienza e una certa storicità, proprio perché bisogna avere esperienza sui mercati e di quella che è la materia doganale"."Le aziende che si vogliono affacciare sui mercati esteri devo avere le certificazioni richieste dalla Comunità europea. Noi accompagnano i clienti anche in quelle che sono tutte le procedure per ottenerle".Importante avere appoggio quindi per le consulenze sulle normative internazionali, con un servizio su misura gestito online, ma anche per la logistica, la movimentazione, lo stoccaggio e la consegna delle merci e per gli obblighi fiscali:"Noi abbiamo magazzini a Bari dove facciamo stoccaggio delle merci, possiamo metterle in magazzini doganali che permettono di introdurre le merci senza il pagamento di dazio Iva e mettiamo a disposizione i nostri magazzini Iva, una pratica particolare per quello che è il pagamento dell'Iva allo Stato".Spedizioni marittime, aeree e terrestri; la Bruno Milella & C. ha ottenuto il certificato di Operatore Economico Autorizzato (AEO C) dall'Unione Europea.

Contenuto sponsorizzato
Cronaca
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 marzo - 20:48
Il politico e imprenditore italiano, deputato per Fratelli d'Italia, è residente a Miami e ha seguito la vicenda di Chico Forti: "E' stata una [...]
altra montagna
02 marzo - 18:00
Un team di ricercatori di Ginevra evidenzia, per la prima volta, la correlazione tra l'aumento delle frane e l'aumento delle temperature in un sito [...]
Ambiente
02 marzo - 20:15
Da sempre in prima linea nella lotta al climate change, il primo ricercatore del Cnr ha rilasciato una lunga intervista a Il Gusto di Repubblica: [...]
Contenuto sponsorizzato