Contenuto sponsorizzato
22/05/2024 - 14:05

IL VIDEO. Al CNEL il convegno "Il lavoro nel settore Retail 2030"

Roma, 22 mar. (askanews) - Il progressivo invecchiamento della popolazione e il calo delle nascite, i cambiamenti nella piramide degli elementi valoriali, e le nuove tecnologie sono le principali dinamiche che stanno avendo effetti significativi sul mercato del lavoro. Di questo e molto altro si è parlato al convegno "Il lavoro nel settore Retail 2030. La sfida del lavoro sostenibile per i lavoratori e imprese", organizzato da Federdistribuzione nella Sala Plenaria Marco Biagi del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro. Ad aprire i lavori il Presidente del CNEL, Prof. Renato Brunetta, con i saluti istituzionali del Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Sen. Claudio Durigon.Ha così parlato il Prof. Renato Brunetta, Presidente CNEL: "Un'organizzazione si misura, si valuta in termini di efficienza, di flessibilità di resilienza, in termini di qualità, in termini di eticità nei momenti di stress, e recentemente il nostro paese ha vissuto un enorme periodo di stress: la pandemia. La grande distribuzione organizzata non ha attaccato la segreteria telefonica, sono rimasti aperti: orari, personale, non è mancato nulla. Se posso dirlo, hanno salvato l'Italia". È poi intervenuto il Sen. Claudio Durigon Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: "La contrattazione collettiva ha un valore incredibile, è quello il luogo deputato, poi possono anche esserci delle norme che possano agevolare o potenziare, ma la vera novità della flessibilità sul lavoro, dell'incremento del lavoro, dei servizi sul lavoro la si può ottenere solo con una contrattazione forte. Questo è l'elemento fondamentale che noi dobbiamo spingere in qualche modo e dare risposta a quello che è il mondo di tutti i lavoratori e soprattutto di questa categoria". Una giornata che ha avuto come focus la rappresentazione del mondo del lavoro e di come si stia evolvendo, fotografato dal Presidente di Federdistribuzione Carlo Alberto Buttarelli. Infine abbiamo parlato con Carlo Alberto Buttarelli, Presidente di Federdistribuzione: "Il nostro è un settore di imprese che stanno crescendo molto in termini di occupazione. Il mondo del lavoro ci propone delle sfide importanti e nuove, ricordo l'evoluzione tecnologica del lavoro, l'invecchiamento della popolazione. Quindi le nostre imprese sono impegnate in termini di formazione per quanto riguarda le risorse attualmente presenti, per renderle adeguate alle nuove sfide; e soprattutto impegnate all'attrattività dei nuovi talenti, dei nuovi giovani, cercando di informarli di più rispetto alle opportunità di crescita che il nostro settore può proporre. Questo momento vogliamo affrontarlo con le istituzioni, le parti sociali e riteniamo che questo dialogo che stiamo aprendo sia un buon modo per arrivare a trovare le soluzioni per il futuro". Tra le nuove sfide per il mercato del lavoro si affaccia anche quella posta dall'intelligenza artificiale: le sue implicazioni nel settore retail, assieme all'analisi del regolamento UE sull'IA, sono stati i temi al centro dell'intervento di Michele Faioli, Professore associato del Dipartimento di Diritto privato e pubblico dell'Economia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, che ne ha messo in luce le potenzialità.

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
14 giugno - 18:52
Confesercenti della Lombardia Orientale lancia l'allarme in vista della nuova stagione: “Occorre però un salto di qualità anche nella [...]
altra montagna
14 giugno - 19:31
Zero voti. Questo è il dato da cui partire per analizzare l’esperienza elettorale di Luca Mercalli, noto climatologo e divulgatore scientifico [...]
Cronaca
14 giugno - 18:35
La 24enne nonesa dopo la straordinaria vittoria sui 10 chilometri in pista è stata festeggiata dalle massime autorità sportive e politiche. [...]
Contenuto sponsorizzato