Contenuto sponsorizzato
11/02/2022 - 11:02

IL VIDEO. Al via la call per startup di SkyDeck Europe, Milano

Milano, 11 feb. (askanews) - Al via la call per le startup italiane ed europee per partecipare ai programmi di accelerazione di SkyDeck Europe, Milano, il progetto lanciato a dicembre dall'acceleratore dell'Università di Berkeley, dall hub di innovazione italiano Cariplo Factory, e dal gruppo internazionale di real estate, infrastrutture e rigenerazione urbana Lendlease. Il programma si svolgerà nella prima sede europea di SkyDeck, a Milano, nel contesto di MIND Milano Innovation District, il distretto dell innovazione nato nel 2018 nell ex area Expo.Le startup avranno tempo fino al 28 febbraio per candidarsi.Berkeley SkyDeck, Cariplo Factory e Lendlease, poi, procederanno alla valutazione e alle interviste con le startup entro il 30 aprile mentre il programma di accelerazione avrà inizio il 2 maggio. Nel corso di questo percorso le startup selezionate avranno la possibilità di confrontarsi con uno dei migliori acceleratori della Silicon Valley."Noi al Berkeley SkyDeck vediamo un grande potenziale nelle start up europee. Negli anni sono aumentate le application dall'Europa per partecipare ai nostri programmi. Per questo abbiamo deciso di portare Skydeck in Europa: per seguire meglio questi talenti da vicino", ha spiegato Caroline Winnett, Executive Director di SkyDeck."Abbiamo scelto l'Italia e in particolare Milano e il Mind - ha sottolineato - perchè è un ecosistema di start up in continua crescita. Ci sono sempre più società di venture Captals, c'è la ricerca nell'innovazione e ci sono i talenti. A Milano troviammo esattamente i partner ideali per questo programma"."L'apertura a Milano delle sede europea di SkyDeck Berkeley è un evento eccezionale", ha spiegato Enrico Noseda, Chief Innovation Advisor di Cariplo Factory e responsabile del progetto SkyDeck Europe: "Io credo che l'atterraggio di Skydeck in Italia, con questa base europea, sia un segnale fondamentale della maturità che sta raggiungendo l'ecosistema italiano. Fino a qualche anno fa eravamo un po' il fanalino di coda dell'Europa riguardo all'innovazione e gli investimenti per le start up erano molto limitati. Oggi abbiamo superato il miliardo. Sono sempre di più le grandi aziende che lavorano secondo le logiche dell'Open Innovation; noi supportiamo molte grandi aziende a sviluppare programmi di innovazione; e sono sempre di più gli acceleratori anche internazionali che, attraverso partnership, atterrano sia in Italia che in Europa".Il programma di accelerazione sarà lungo due batch all'anno della durata di sei mesi: nei primi tre mesi le start up seguiranno virtualmente il programma di Berkeley con workshop e con l'accesso a 450 Advisor, tra cui diversi premi Nobel. Nei tre mesi successivi le start up lavoreranno localmente presso Mind.L'obiettivo del programma di accelerazione è quello di accompagnare la crescita di startup garantendo anche il collegamento con qualificati operatori finanziari in grado di supportare lo sviluppo delle iniziative imprenditoriali attraverso investimenti in equity.

Contenuto sponsorizzato
Economia
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 febbraio - 14:55
Torna a piovere già da questa sera in varie zone del Trentino. Domani quota neve in calo a 1.300 metri circa. Maltempo anche nel weekend 
altra montagna
29 febbraio - 11:01
Simico avrebbe confermato la superficie oggetto di taglio, circa 2 ettari, senza tuttavia chiarire l’incongruenza da noi sollevata [...]
Cronaca
29 febbraio - 11:13
A fornire i dati è il meteorologo della Provincia di Bolzano Dieter Peterlin: tutti i tre mesi dell'inverno meteorologico (dicembre, gennaio e [...]
Contenuto sponsorizzato