Contenuto sponsorizzato
07/09/2023 - 21:09

IL VIDEO. Dl Caivano, Meloni: parental control minimo che si possa fare

Roma, 7 set. (askanews) - Per contrastare l'accesso dei minori sui siti porno le norme sul "parental control sono la cosa minima che si deve fare", resta da affrontare il tema del blocco vero e proprio per chi non ha 18 anni, ma si tratta di una "materia molto difficile, ma molto importante". Lo ha detto la premier Giorgia Meloni in conferenza stampa, al termine del consiglio dei ministri che ha approvato il 'Dl Caivano'. Di fronte ai dati che certificano l'abitudine dei minorenni di visitare siti porno "ho visto mamme con facce terrorizzate, più o meno la faccia che ho fatto io". Quello proposto in questi siti, ha spiegato la Meloni, è "un immaginario nel quale la donna è sempre consenziente"."Noi - ha aggiunto - abbiamo inserito queste norme sul parental control, la cosa minima che si deve fare. Poi, tutta altra materia riguarda il tema del blocco dell'accesso dei minori e la certificazione dell'accesso. Materia molto complessa, perché entra molto nella privacy anche degli adulti. Una materia sulla quale non considero giusto intervenire per decreto. Però è una materia. Molto difficile ma molto importante".

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
18 giugno - 20:35
L'inflazione si è fermata nel mese di maggio e l'aumento dei prezzi appare stabile ma il dato è calmierato dal forte calo dei costi relativi alle [...]
Montagna
18 giugno - 19:17
Silvestro Franchini continua a ricordare il fratello Tomas, morto a inizio giugno precipitando sul Monte Cashan: "La mia vita senza di te è [...]
Cultura
18 giugno - 19:46
Il cantautore romano salirà sul palcoscenico del Teatro Capovolto venerdì 21 giugno (ore 21) per la prima data del tour estivo in cui presenterà [...]
Contenuto sponsorizzato