Contenuto sponsorizzato

Aggressione con spray al peperoncino contro i gestori del rifugio Bindesi

E' successo questa mattina. La coppia intorno alle 10.30 era appena uscita dall'auto, nel parcheggio dietro al rifugio, quando è stata investita dallo spray. L'aggressore portato in ospedale, sarebbe caduto a terra trascinato dai cani che lo accompagnavano

Pubblicato il - 12 novembre 2017 - 12:14

TRENTO. Al telefono non vogliono commentare, sono ancora scossi per l'accaduto. I gestori del rifugio Bindesi hanno preferito rilasciare una dichiarazione all'Ansa che in poche righe riassume quanto successo in mattinata.

 

"I gestori del Rifugio Bindesi di Trento sono stati aggrediti da un uomo che ha spruzzato loro addosso dello spray al peperoncino. La coppia intorno alle 10.30 era appena uscita dall'auto, nel parcheggio dietro al rifugio, quando è stata investita dallo spray".

 

"L'uomo che aveva con sé due cani al guinzaglio - continua il lancio dell'Agenzia giornalistica - ha continuato a spruzzare lo spray contro i due, che hanno cercato di scappare. I cani intanto si sono agitati e l'uomo è caduto a terra, inciampando".
   

La coppia ha poi chiamato i carabinieri che sono intervenuti sul posto assieme ai mezzi sanitari che hanno portato al pronto soccorso l'aggressore: nella caduta ha riportato alcuni traumi. Nessuna grave conseguenza sanitaria per la coppia aggredita con lo spray che ha rifiutato il trasporto verso il Santa Chiara

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

29 settembre - 20:36

L’assessore all’istruzione parla di “discriminazione ai danni dei nostri cittadini” ma l’unica ad aver discriminato qualcuno è la Provincia di Trento, così come stabilito da un giudice. Se un tribunale, di fronte a un ricorso di un cittadino, applica le leggi la colpa non è sua ma di quella Giunta incapace di scrivere un provvedimento degno di questo nome

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato