Contenuto sponsorizzato

Forza il posto di blocco, inseguimento rocambolesco che finisce con il fuggitivo che cade nel torrente

E' successo a Cavalese. L'uomo alla guida dell'automobile che non ha rispettato l'alt dei carabinieri ha rischiato di investire uno dei militari. Denunciato per resistenza a Pubblico ufficiale e per non essersi voluto sottoporre alle analisi tossicologiche

Pubblicato il - 09 dicembre 2017 - 17:53

CAVALESE. Un posto di blocco forzato, un carabiniere che rischia di essere investito, un inseguimento a tutta velocità che finisce con un incidente e l'uomo in fuga, a piedi, che cade nel torrente nel tentativo di far perdere le sue tracce. 

 

Una scena da film quella che si è consumata in val di Fiemme nel weekend appena trascorso. I carabinieri di Cavalese, durante un normale controllo, hanno intimato l'alt a un'automobile che transitava sulla Strada statale 48, ma invece che fermarsi il mezzo ha messo in atto una pericolosissima manovra per evitare la pattuglia.

 

Per farsi strada, e guadagnarsi la fuga, l'uomo al volante ha rischiato di investire uno dei militari che per evitare l'impatto si è gettato a terra. L'inseguimento che ne è seguito è stato rocambolesco: altre pattuglie sono giunte in rinforzo, tallonando l'automobilista in fuga standogli alle costole.

 

Sentendosi braccato, l'uomo ha imboccato a tutta velocità una strada sterrata di Castello di Fiemme ma per l'elevata velocità ad un certo punto ha perso il controllo del mezzo uscendo di strada all’altezza di un ponticello. Non potendo più proseguire la fuga, il fuggitivo ha aperto la portiera per uscire  dal mezzo rimasto in bilico sul ponte, scivolando nel sottostante torrente gelido dove veniva immediatamente raggiunto e bloccato.

 

Identificato, si tratta di un marocchino di 52 anni residente a Cavalese.  Il carabiniere che ha rischiato di essere investito è stato ricoverato per accertamenti presso l’ospedale civile di Cavalese, mentre l'autore della fuga è denunciato per il reato di resistenza a Pubblico ufficiale e rifiuto di sottoporsi alle analisi tossicologiche.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 16:25

I medici sono preoccupati perché la situazione di sfuggire di mano. Ioppi: "Si è ritornati a contrapporre la salute all'economia, ma questi aspetti dovrebbero andare di pari passo. Non si devono ripetere gli errori di marzo e aprile: non si deve rincorrere la malattia ma anticipare i tempi. Le istituzioni ci sostengano, gli operatori sono sfiniti e ci sono anche gli altri pazienti da seguire"

27 ottobre - 16:22

E' successo in mattinata e la donna si trova ora ricoverata al Santa Chiara. Ha riportato diverse ustioni 

27 ottobre - 15:55

L’accesso al drive through è possibile solo su appuntamento: la centrale Covid gestisce le agende e fornisce ai singoli indicazioni sulle sedi, gli orari e le modalità di effettuazione del tampone

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato